Mal di pancia e febbre: non è influenza, ma si sta male

E poi avevano paura dell’influenza A. In questi giorni sono molti i genovesi «piegati in due» da un virus stagionale particolarmente insidioso che si manifesta con un forte mal di pancia, dolori articolari, e in qualche caso anche uno stato febbrile, accompagnato da nausea o vomito (nei casi più gravi). Come in tutti i casi analoghi di sindromi parainfluenzali, anche in questo, la diffusione del virus avviene attraverso il contatto con persone già colpite. Quindi attenzione ai luoghi affollati e il consiglio da parte dei medici a chi ne viene colpito è di stare a casa al caldo senza diffondere la patologia a colleghi e amici.
In pochi giorni e con una dieta leggera (la raccomandazione è di mantenersi idratati bevendo molta acqua) certamente la situazione migliorerà. Intanto proseguono senza troppo successo le vaccinazioni contro l’influenza A negli ambulatori della Asl3. Restano valide per tutte le stagioni le raccomandazioni di igiene. Ve le ricordiamo: lavarsi spesso e bene le mani con acqua e sapone; coprirsi la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce con fazzoletti usa e getta; evitare luoghi molto affollati; areare gli ambienti, non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.