Martedì nero per il caffè

Martedì nero per il caffè

Una pioggia di vendite sulle quotazioni del caffè Robusta dopo che le temperature in Brasile sembrano scongiurare danni alle piantagioni. Il tracollo iniziato a Tokio con la qualità Arabica in calo del 4% è proseguito a Londra dove la flessione della qualità Robusta ha sfiorato il 10%. Così i prezzi future sono tornati sotto quota 1.100 dollari per tonnellata. I segnali di un nuovo rally del biglietto verde hanno ancora penalizzato le quotazioni dell’oro scese a 419,25 dollari l’oncia, in calo anche argento a quota 6,94 dollari.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti