Media, cultura innovazione Parte "Studio in Triennale"

Media, cultura innovazione Parte "Studio in Triennale"

«Studio in Triennale. Media, cultura innovazione» è l'evento che parte oggi al Teatro Agorà della stessa Triennale, un festival organizzato dalle riviste Studio e Undici che presentano da oggi alle 18,30 l'evento giunto alla sua quinta edizione.

Una tre giorni di incontri, interviste e letture dal vivo attorno ai temi di cui si occupano quotidianamente i due magazine: la cultura, l'attualità, la tecnologia, lo sport, gli stili di vita. A parlare di calcio e di sport ci saranno, fra gli altri Alessandro Costacurta ex calciatore del Milan ora opinionista di Sky Sport, Flavio Tranquillo voce storica dell'Nba in Italia, Federico Ferri vice-direttore di Sky Sport, Paolo Condò volto di Sky Sport ed editorialista di Undici e della Gazzetta dello Sport e il direttore di Undici e condirettore del Giornale Giuseppe De Bellis. Contributi video di approfondimento sul presente e il futuro dello sport sono stati realizzati con l'ex capitano della Juventus Alessandro Del Piero, con il Presidente della Liga spagnola Javier Tebas e con il ct della Nazionale Giampiero Ventura.

Domani alle 18 l'incontro con Costantino Della Gherardesca, uno dei casi televisivi dell'anno con il suo Pechino Express di cui parlerà con Fabio Guarnaccia, direttore di Link, idee per la televisione. Domenica Pagina 99 con il direttore Enrico Pedemonte presenta «I muri di Trump e l'era post globale» con il direttore dell'Istituto Bruno Leoni Alberto Mingardi. A mezzogiorno si parla di referendum con Marco Simoni della presidenza del Consiglio, Agostino Santoni ad Cisco Italia, Cerlo Cerami e la deputata Pd Lia Quartapelle. Alle 15,45 i «Dieci anni di Gomorra» con l'editor Mondadori Edoardo Brugnatelli, Leonardo Fasoli (sceneggiatore di Gomorra - La serie). Alle 18,30 Paolo Nori incontra Fredrik Sjoberg. La tre giorni avrà inizio questa sera con «5 nuove idee italiane» con Pretziada, FABS, Biosphera 2.0, Timbuktu e Wyscout.

Commenti