Microsoft sotto accusa di razzismo: dallo spot toglie un uomo di colore

Un fotoritocco e sul sito polacco la pubblicità della Microsoft viene modificata. E un uomo di colore seduto al tavolo diventa bianco

Microsoft sotto accusa di razzismo:<br />
dallo spot toglie un uomo di colore

Washington - Un uomo nero diventa bianco, così la Microsoft è stata accusata di razzismo

Il fotoritocco Il misfatto: aver sostituito in una pubblicità l’immagine di un impiegato di colore con un uomo bianco. La fotografia, che mostra alcuni dipendenti seduti attorno a un tavolo (tra cui una donna bianca e un asiatico), appariva sulla versione statunitense del sito della compagnia. Nella stessa immagine presente sul sito polacco, l’uomo di colore è stato sostituito da un uomo bianco.

L'accusa di razzismo I blogger si sono accorti del fotoritocco anche perchè le mani dell’uomo erano rimaste scure. In poco tempo, l’immagine modificata ha invaso la rete. La Microsoft ha subito provveduto a cancellare la fotografia incriminata e ha avviato un’indagine interna per scoprire i responsabili.

Commenti