Microsoft, verdetto coreano

L’antitrust sudcoreano ha annunciato ieri che il verdetto sul caso Microsoft, accusato di aver abusato della propria posizione dominante per eliminare i rivali, verrà emesso al più tardi il prossimo mese. L’inchiesta ha preso il via dopo le dichiarazioni del portale internet sudcoreano Daum, che nel settembre 2001 accusò Microsoft di aver violato le leggi antitrust vendendo una versione di Windows che includeva il suo programma di instant messaging. Daum offre una sua versione del servizio di messaging.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.