Allarme-topi a Milano: trappole in metropolitana

La denuncia degli animalisti: "In primavera lo avevamo già detto, ce ne sono 5 milioni. Avvelenarli è sbagliato, meglio liberare dei gatti"

Allarme-topi a Milano: trappole in metropolitana

In metropolitana scatta l'allarme-topi.

Trappole anti-roditori sono state ritrovate nella stazione Duomo della linea rossa. A denunciarlo è l'associazione animalista Aidaa, che attacca polemicamente il Comune e il sindaco Giuliano Pisapia: "Denunciamo il vergognoso metodo dell'avvelenamento atroce dei topi attraverso questi sistemi di deratizzazione, mentre sarebbe bastato ascoltarci introducendo nuovi gatti."

In primavera Aidaa aveva già denunciato il proliferare dei ratti nella metropolitana milanese, stimandone il numero in cinque milioni: il Comune, in quell'occasione, "con tanto di comunicato stampa si affannava a smentire un dato senza peraltro fornire uno alternativo."

"Terminato l'Expo - conclude Aidaa - E con la città alla vigilia di Natale si sono moltiplicate le azioni di derattizzazioni nei parchi e nelle aiuole pubbliche."

Commenti