«Avvistati ufo» E un consigliere chiede al Comune di investigare

Il suo punto di vista è ineccepibile, almeno formalmente: «La competenza del Consiglio di zona - dice - non è strettamente limitata alle questioni del quartiere, come dimostrano le discussioni sulle rotte aree sopra Lambrate». Per la verità Andrea Ancona, capogruppo della Lega in zona 3, è andato molto oltre Lambrate. E ha presentato una mozione per verificare se una «scia luminosa» avvisata pochi giorni fa sopra Milano sia riconducibile eventualmente a «navicelle spaziali extra terrestri»: a «fenomeni atmosferici», a «esercitazioni di aerei», a voli di droni oppure - appunto - a oggetti volanti non identificati. «Guardi - avverte Ancona - che nell'universo ci sono miliardi di pianeti e le probabilità che siano abitati sono molto più alte di quelle contrarie. Ha presente quel che ha detto pochi giorni fa la nipote di Eisenhower?». La pronipote del presidente degli Usa in effetti di recente a San Marino ha parlato con gli appassionati di questi enigmi del cosmo. Nonostante ciò qualcuno a Lambrate si è stupito. Per il capogruppo di Fdi Vincenzo Viola, per esempio, una mozione del genere è «assolutamente svilente» per il Consiglio. Ma Ancona ribatte che 200 cittadini hanno chiesto a lui, «con un sentimento di «stupore, euforia e paura». «La mozione è corretta, sta in cielo e in terra - spiega - perché indirettamente interessa la gente della zona». Non solo - aggiunge - «ho chiesto al sindaco cosa intende fare per evitare il ripetersi di questi fenomeni». E cosa vuole che faccia Pisapia? «È lui che amministra, è un problema suo».

Commenti