Business aviation, i piani di sviluppo di Sea Prime a Ebace 2022

La società del Gruppo Sea alla fiera di settore in corso a Ginevra. Continua la crescita traffico nei primi mesi dell’anno: +57%. Fra i progetti il nuovo hangar manutentivo 4.700 mq a Milano Linate Prime e lo scalo business di Linate potrebbe ospitare un "vertiporto" anche in previsione delle Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026

Business aviation, i piani di sviluppo di Sea Prime a Ebace 2022

Sea Prime la società del Gruppo Sea che, con il brand Milano Prime, è leader nella gestione di aeroporti di business aviation in Italia e in Europa con i suoi terminal dedicati a Malpensa e a Linate, partecipa a EBACE 2022, evento di rilevanza mondiale di settore che è in corso a Ginevra fino al 25 maggio con la presenza di oltre 280 espositori, ha presentato nel corso di un evento le linee di sviluppo che si basano su tre direttrici strategiche: risultati, opportunità e innovazione. Presente anche Tom Engelhard, ceo di Sirio Spa, che ha illustrato il progetto industriale di sviluppo nel nuovo hangar manutentivo 4.700 mq a Milano Linate Prime.

Occasione importante dopo i risultati positivi del 2021 – con una crescita del traffico del 74% rispetto al 2020 per i due scali gestiti da Sea Prime. Nei primi mesi del 2022 è proseguito il trend di crescita di Milano Prime - rispetto allo stesso periodo del 2021 - sia del traffico (+57%) che del tonnellaggio (+81%, e del +113% rispetto al 2020 in termini di movimenti. La crescita è stata trainata dal traffico internazionale (+69% rispetto al 2021), con un’incidenza di circa il 70% del traffico transitato sullo scalo, invertendo una tendenza che aveva visto incrementare la quota del traffico domestico durante la pandemia. Gli eventi a Milano, la destinazione più fashion forward in Europa, come la Design Week che si terrà a giugno, il Gran Premio di Monza e la Fashion Week di settembre, oltre che la piena riapertura di Milano e del Nord Italia al turismo internazionale, sono i principali driver di traffico nel 2022.

“Con il nuovo hangar destinato a Sirio, nostro cliente storico e dal 2018 parte del Gruppo Directional Aviation, si espande e consolida la Bombardier Authorized Service Facility, importante milestone dell’ampliamento dei servizi di Milano Prime - ha spiegato Chiara Dorigotti, ceo di Sea Prime. Ulteriori hangar destinati ai business jet a Milano Linate Prime sono previsti nel master plan di Linate.

“Siamo lieti che 20 anni dopo che Sirio Spa ha iniziato l’attività nel primo hangar a Milano Linate Prime, possiamo aprire il prossimo capitolo con il nuovo hangar all’avanguardia. Dopo un aumento del 15% delle ore di manodopera per la manutenzione nel 2021, consentirà alla nostra divisione di manutenzione di espandere la capacità e continuare la crescita", ha sottolineato Tom Engelhard.

Tra le innovazioni il focus è sullo sviluppo sostenibile, attraverso azioni concrete sia sulle infrastrutture, con la certificazione di sostenibilità Breeam per i nuovi hangar, dotati anche di impianti fotovoltaici, sia sullo sviluppo dell’offerta di sustainable aviation fuel e sull’utilizzo di mezzi di rampa elettrici. Per il futuro, Milano Linate Prime potrebbe ospitare uno dei primi vertiporti sviluppati dal Gruppo Sea nell’ambito del progetto di Advanced Urban Air Mobility anche in previsione delle Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026.

Informazioni su www.milanoprime.com

Commenti