Canoa, i lombardi pagaiano verso le medaglie

La rappresentativa azzurra in Olanda è formata per buona parte da atleti provenienti dalla regione

Canoa, i lombardi pagaiano verso le medaglie

Da una domenica all'altra, dal 24 al 31 agosto il canottaggio azzurro va a caccia di medaglie nei mondiali di Amsterdam, con la chiara intenzione di imitare i successi ottenuti dall'Italia agli europei di atletica e nuoto. Sul bacino del Bosbaan si daranno battaglia le categorie maschili e femminili dei senior, pesi leggeri e para-rowing, ben 1100 atleti di 60 nazioni con l'Italia che, insieme a Germania e Stati Uniti, schiera in acqua il maggior numero di equipaggi, ben 25. A un'Italia numericamente rilevante, 84 gli atleti selezionati, corrisponde una Lombardia uber alles perché sono ben 19 i vogatori della nostra regione presenti e alta è la possibilità di conquistare titoli. Su tutti il duo d'oro del nostro canottaggio, la biondissima milanese Laura Milani e la bellagina Elisabetta Sancassani, affiatatissime e quasi imbattibili nel doppio pesi leggeri vittoriose negli ultimi tre europei e detentrici del mondiale conquistato un anno fa a Chungju in Corea. E su loro punta il dt Giuseppe La Mura che manderà in acqua la nazionale più giovane tra le 60 partecipanti con un'età media di poco superiore ai 22 anni.

In campo maschile tutte le speranze sono riposte in Andrea Micheletti, 23 anni, che nel doppio in coppa del mondo in Svizzera ha vinto l'argento e che non ha ancora digerito il quarto posto mondiale di un anno fa. Con lui ci sarà l'altro fiamma oro, il 26enne Pietro Ruta e i due puntano davvero a qualcosa di grosso.

In vista di Rio 2016 nel 4 di coppia ci sarà il nonno del nostro canottaggio, il 37enne Simone Raineri che va a caccia della quinta partecipazione olimpica dopo un oro a Sydney e un argento a Pechino. Stesso discorso per il 4 senza pesi leggeri dove il 35enne Elia Luini di Gavirate, già argento a Sydney, cerca il pass per Rio con il mandelleseMartino Goretti.

A fare bella figura puntano: nell'otto il 30enne varesino Pierpaolo Frattini, il 26enne milanese Josè Casiraghi nel 4 di coppia pesi leggeri, mentre una sfida particolare attende il 24enne timoniere del 2 con Andrea Riva che dovrà vedersela con i neozelandesi Murray e Bond.

Commenti