Cassano d’Adda, prende fuoco il condizionatore. Gravi due donne

L’incendio è divampato in un albergo. Tre le donne coinvolte, due sarebbero rimaste ustionate in modo grave

Un incendio è divampato questa mattina verso le otto a Cassano d’Adda, comune in provincia di Milano. La causa sarebbe stata di un condizionatore che improvvisamente ha preso fuoco. Tre donne sono rimaste ustionate, in particolare un’anziana di 84 anni che sarebbe in gravi condizioni. I Vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme.

L’incendio è divampato questa mattina, lunedì 1 luglio, in un hotel ristorante sito in via Rivoltana, a Cassano d’Adda. Le fiamme si sarebbero generate a causa del malfunzionamento di un condizionatore. Il motore dell’apparecchio, secondo una prima ricostruzione, sarebbe esploso, andando ad innescare le fiamme. Il fuoco si sarebbe in poco tempo espanso all’area circostante.

Due donne, di 84 e 85 anni, sarebbero rimaste coinvolte nell’incendio in modo alquanto grave. Entrambe sono state trasportate in ospedale in elisoccorso. Una è stata portata all'ospedale Niguarda di Milano, e l’altra a Zigonia, in provincia di Bergamo. Anche la figlia della signora di 84 anni sarebbe rimasta ferita, ma non in modo grave. Si tratterebbe di una donna di 59 anni. I soccorritori hanno accompagnato la vittima a bordo di un'ambulanza del 118 al centro grandi ustionati dell’ospedale Niguarda.

Sul luogo dell’incendio sono giunti i Vigili del fuoco con tre mezzi di soccorso. I pompieri sono riusciti così a domare il fuoco e a porre in sicurezza tutta l’area coinvolta. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri. A condurre le indagini e a fare i rilevamenti del caso per capire esattamente cosa abbia provocato l’incendio si occuperanno gli agenti della Polizia locale di Cassano d’Adda.