"Chiamo dalla questura", poi scatta la truffa al telefono

A Milano alcuni truffatori si spacciano per poliziotti o volontari di onlus e al telefono chiedono soldi agli utenti

Si spacciano per editori di riviste delle forze dell'ordine, onlus benefiche o collaboratori del questore. Invece sono solo dei truffatori che cercano di raggirare le persone contattandole con un numero di telefono italiano. Quando sullo schermo compare il prefisso di Milano seguito dal numero (02 5063023) è più facile che gli utenti rispondano. E in poco tempo viene messa in atto la truffa con la richiesta di denaro.

Il Giorno ha fatto alcune ricerche sul numero e scoperto che la prima segnalazione legata al contatto risale a giugno 2017. Al telefono, quella volta, c'era un responsabile della fondazione Graziella Angelo Gori. Una onlus vera, ma con sede ad Arezzo e non a Milano.

Chi ha risposto al numero ha anche parlato con "il capo della polizia di Milano" o "un collaboratore del questore". Tutte identità false che vengono ben presto a galla con una semplice ricerca su Internet. Ma i truffatori dall'altra parte della cornetta non demordono e, cambiando sempre nome, continuano a disturbare ignari utenti nella speranza di riuscire a fregarli.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

vince50

Mar, 22/10/2019 - 16:31

Soluzione semplicissima.Si mettano dei filtri anti molestie problema risolto alla fonte

batpas

Mar, 22/10/2019 - 17:30

Semplice, dai appuntamento acasa tua; li ospiti in studio dove regnano 'certe fotografie e/o statue' e mazze da baseball. Risolto, ti dicono che hanno dimenticato qualcosa in macchina e non li rivedi piu'.

SPADINO

Mar, 22/10/2019 - 17:35

BASTA DIRE ....RICHIAMO IO....MI DIA IL SUO NUMERO CHE VERIFICO.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 22/10/2019 - 17:35

Mi è capitato svariate volte di ricevere chiamate da fantomatici call center che offrivano offerte strabilianti su luce gas telefono ed altro millantando che la mia relativa offerta precedente era scaduta chiedendomi poi con quale gestore ero. Se manco sanno che gestore ho come possono dirmi che la mia offerta è scaduta? È bastato questo perché ricevessero un sonoro vfc con annessa cornetta chiusa in faccia. Ecco,coi disturbatori seriali bisogna comportarsi così.....

SPADINO

Mar, 22/10/2019 - 17:36

SCUSATE ...POI NON RICHIAMI QUEL NUMERO MA IL 113 PER VERIFICARE...O IL 112

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 22/10/2019 - 23:20

Non appena ricevo una chiamata molesta(di solito la voce è di una donna straniera) e sibila la prima sillaba metto giù la cornetta e attivo il blocco del numero.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/10/2019 - 00:29

La mia risposta è, se dovesse capitare, mi dispiace ma non do soldi a nessuno, faccio già beneficienza,......allo Stato, con le tasse.