Un cimitero per animali Pluto riposerà in pace nel verde del Parco sud

Le salme di cani, gatti, pesci e uccelli saranno sepolte al «Fido custode» Servizio di pompe funebri a domicilio

Pluto, il nome è di fantasia (e l'omaggio a Disney è scontato) potrà riposare in pace nel verde del parco sud, tra Trenno e il Bosco in città. Seimila metri quadri intorno a via Novara (l'ingresso è da via Caio Mario) ospitano il primo cimitero per animali domestici e non a Milano. Il «Fido custode» apre i cancelli (anche se i lavori sono ancora in corso) e l'assessore comunale alla Tutela degli animali Chiara Bisconti lo presenterà con tutti i crismi questa mattina con Fausto Bianchi, l'amministratore delegato della società che lo gestisce Sulle prime lapidi realizzate per la presentazione, compare la foto di un cane, Pluto, scomparso nel 2015 all'età di due anni. Ma nel cimitero potranno trovare una degna sepoltura anche gatti, criceti, pesci rossi, canarini: nessun animale, di qualsiasi razza e dimensione, sarà escluso. Potrà ospitare fino a 4.600 animalo ma è giò allo studio un piano di espansione per arrivare a 20mila posti che lo renderebbero il cimitero per animali più grande in Italia.

Il «Fido custode» mette a disposizione anche un servizio di sepoltura - le pompe funebri per i cari animali estinti - e su richiesta anche il ritiro della salma a domicilio, con il rilascio della certificazione veterinaria obbligatoria e la cremazione individuale. Un modo insomma per dimenticare tutte le trafile burocratiche: la perdita dell'animale da compagnia è dolorosa come quella di un famigliare. I furgoni sono già operativi (per entrare in contatto si può chiamare il numero 389.1449800 o scrivere all'indirizzo mail info@ilfidocustode.it): gli addetti al trasporto recupereranno il corpo che sarà posto in un contenitore biodegradabile (come previsto dalla legge) e sepolto (per cinque anni). Chi sceglie di farlo cremare può tenere con sè le ceneri o depositarle all'interno cimitero. I cancelli per le visite saranno aperti dalle 8 alle 18 ogni giorno, anche se il cimitero si presenterà nella versione definitiva e più accogliente, con siepi lungo tutto il perimetro e piante, nel corso del 2016.

Le tariffe? Dipenderanno dal tipo di servizio richiesto (solo sepoltura o anche trasporto della salma da casa al cimitero). Probabilmente saranno lanciati «pacchetti scontati» per chi decide d adottare un cane o un gatto al canile comunale. Anche i veterinari potranno attivare convenzioni con il «Fido custode». E i privati potranno affidare tutte le trafile burocratiche. Come viene ricordato sul sito del cimitero, la salma di un animale domestico viene considerata dalla legge «rifiuto speciale», quindi è obbligatorio denunciare alle autorità competenti la morte del proprio amico a quattrozampe.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti