Comune, 3 milioni di aiutini Sala: "Anziani restate a casa"

Approvato col Bilancio un mini pacchetto di misure: dilazione Tari, rimborsi per le mense, sanificazione

Rimanere a casa. La Regione invita da giorni gli anziani a ridurre la socialità ai minimi termini per evitare rischi di contagio e ieri anche il sindaco è andato personalmente a casa di «due cordiali signore milanesi, Marisa e Rachele», per consegnare il pranzo preparato da Milano Ristorazione e ribadire il punto. «Come tanti altri over 65 - puntualizza Beppe Sala su Facebook - hanno accolto l'invito a restare a casa dimostrando prudenza e saggezza». L'emergenza legata al Coronavirus «ci ha imposto anche di sospendere i momenti di socialità nei nostri centri ma siamo rimasti in contatto con i nostri anziani via telefono. Non vogliamo dimenticare chi ha più bisogno di sostegno». E per ampliare la rete il Comune ha creato un indirizzo mail - milanoaiuta@comune.milano.it - per raccogliere le iniziative che aziende, piccoli commercianti e associazioni sono disposte a offrire gratis agli over 65. Un team dell'assessorato al Welfare sociali si metterà in contatto con il proponente e creerà una scheda informativa, servirà agli operatori del centralino 02.02.02 per fornire le informazioni: come già anticipato, a breve ci sarà un percorso dedicato agli over 65, potranno conoscere velocemente tutti i servizi a domicilio. L'assessore al Welfare Gabriele Rabaiotti anticipa che «sono già diverse le aziende che ci hanno contattato». Il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom ieri ha rilanciato su Twitter il video che Sala ha rivolto «agli amici internazionali» per rassicurarli. «Come comunità internazionale dobbiamo stare al fianco dei milanesi in questo periodo difficile e mostrare la nostra solidarietà. Solo insieme possiamo combattere il Covid19» ha scritto il dg.

Anche la giunta ieri si è riunita adottando il «metodo droplet» che ha impone almeno un metro di distanza tra le persone, lo stesso aveva fatto il Consiglio che alle 2 di notte ha approvato il Bilancio di previsione 2020, con un fondo di 3 milioni (uno in conto capitale e 2 in parte corrente) per finanziare misure a favore dei cittadini a fronte dell'emergenza Coronavirus. L'opposizione si è battuta per alzare il pacchetto, nella notte si è arrivati all'ordine del giorno della maggioranza integrato con richieste del centrodestra. Chiede a Sala un'attività straordinaria di sanificazione e acquisto di mascherine e dispositivi per dipendenti e cittadini «in particolare anziani e affetti da patologie», di valutare un rimborso alle famiglie che non hanno usufruito del servizio mensa per i figli con le scuole chiuse, una dilazione nell'anno delle scadenze legate a tariffe, concessioni e tributi e di attivarsi per garantire il diritto al salario dei lavoratori delle cooperative impegnati nei servizi sociali, scolastici e culturali sospesi. Sarà istituito un tavolo bipartisan con sindaco, capigruppo e categorie per valutare proposte e priorità. «Era necessario approvare il Bilancio il prima possibile - afferma l'assessore al Bilancio Roberto Tasca -. Da subito si aprirà un tavolo per valutare i bisogni della città». I 3 milioni sono «destinati a famiglie che affrontano la chiusura delle scuole, i più anziani e fragili e mondo del lavoro. Una somma contenuta ma la giunta si impegna a cercare altre disponibilità, sarà essenziale l'intervento combinato con Governo e Regione». La giunta conta di votare la con la dilazione delle imposte alle imprese venerdì. Misure aggiuntive dipenderanno anche dalle risposte da Roma sulla flessibilità dei conti. Il capogruppo di Forza Italia Fabrizio De Pasquale attacca: «Sala non ha voluto modificare il Bilancio e trovare su 3,3 miliardi 30/40 milioni per ridurre le tasse che gravano su turismo e commercio».

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 07/03/2020 - 09:23

il sindaco di milano è tutto una barzelletta! gli anziani devono stare a casa? all'ora tu che hai 62 anni fai la stessa cosa?

dagoleo

Sab, 07/03/2020 - 10:10

non ci va più a mangiare involtini primavera dai cinesi?

Giorgio5819

Sab, 07/03/2020 - 21:45

Questo P.IR.L.A deve almeno avere la dignità di tacere.... vada a farsi una bella abbuffata in Paolo Sarpi e si strafoghi...COGL.one !!