M4, scatta la polemica sulle luminarie

Il Comune spende 420mila euro per le luci di Natale sui lavori in corso

Il Comune spenderà 420mila euro per addobbare i cantieri della M4 con le luminarie natalizie. Lo scopo, si legge nella delibera che assegna complessivamente 3,7 milioni al piano di comunicazione legato ai lavori della futura linea Blu, è di «aumentare la vivibilità complessiva delle aree, aumentare l'illuminazione delle stesse e compensare gli esercizi commerciali». Una motivazione che ha lasciato perplesso (per usare un eufemismo) il capogruppo regionale di Fdi Riccardo De Corato. La giunta Sala «per indorare la pillola ai commercianti delle vie sventrate dai cantieri - attacca - ha pensato di regalare le luci di Natale: ben 420 mila euro, che ai negozianti e ai residenti avrebbero fatto comodo in ben altra forma. Il sindaco li dia a loro questi soldi».

Una parte dei 3,7 milioni sono già stati utilizzati, ad esempio per organizzare eventi di intrattenimento e workshop per «favorire il turismo di cantiere» - obiettivo che lascia ancora più perplesso l'ex vicesindaco De Corato («immagino che avrà una menzione d'onore nelle miglior guide della città») -, altri 600mila euro serviranno a comunicare tramite adesivi sulle cesate la presenza di attività commerciali, eventi e spettacoli, 34mila euro per acquistare cinque apecar da utilizzare per distribuuire volantini e lanire campagne mirate». Non è ancora stata calcolata invece la spesa per le lettere che il sindaco Beppe Sala intende inviare periodicamente ai cittadini interessati dai lavori per informarli sull'avanzamento dei lavori.

La giunta, secondo De Corato, «avrebbe fatto meglio a destinare gli oltre 3 milioni stanziati alla voce comunicazione e marketing ai negozianti in ginocchio, perché non saranno due luci di Natale o una palizzata addobbata a risanare i conti dei commercianti».

L'assessore alla Mobilità Marco Granelli nei giorni scorsi ha invece difeso l'iniziativa messa in campo, puntualizzando l'effetto positivo proprio per le attività che sono danneggiate dalle palizzate. «Nelle prossime settimane ci dedicheremo a rendere i cantieri visivamente più belli anche per raccontare ai passanti che cosa sta avvenendo al loro interno - ha dichiarano -. La nuova linea della metropolitana è un'occasione di rilancio ma sappiamo bene che la convivenza con i cantieri di costruzione di una grande opera non è facile».

ChiCa

Commenti