Milano celebra il Franciacorta lo champagne made in Italy

Il grande vino abita in Lombardia, ormai non è più una sorpresa. L'ultima conferma è arrivata dalla fiera Vinitaly che ha consacrato il boom dell'export delle etichette della nostra Regione che oggi vanta cinque denominazioni DOCG, 22 DOC e 15 IGT. In prima linea figurano le bollicine, vale a dire lo «champagne italiano» che nasce nella Franciacorta, zona collinare situata tra Brescia e il Lago d'Iseo, una delle due zone delle penisola a più spiccata vocazione spumantistica con i suoi pregiati vitigni Chardonnay, Pinot Nero e Pinot Bianco. La crescita di questi ultimi anni nel mercato delle bollicine ha superato il 16,7% nelle vendite con un prezzo medio più alto rispetto ai concorrenti e con un ulteriore previsione di incremento. Il re delle bollicine è celebrato in questi giorni da un festival iniziato la scorsa settimana e che domani avrà il suo clou a Milano con una serie di eventi, iniziative e, ovviamente, speciali degustazioni aperte al pubblico. Quartier generale saranno i Chiostri del Museo della Scienza e della Tecnologia che ospiteranno iul regno del Franciacorta con appassionati ed esperti della capitale meneghina: banchi d'assaggio, seminari e 37 produttori, insieme ai migliori Sommelier AIS della Lombardia, accoglieranno dalle 16.00 alle 21.00 appassionati di vino e curiosi per degustazioni di Brut, Extra Brut, Satèn, Rosé, Pas Dosé, Riserva. In questa edizione sarà possibile degustare anche i vini fermi della Franciacorta: Curtefranca Doc Bianco, Curtefranca Doc Rosso, Igt Sebino per avere così un panorama completo sulle produzioni vitivinicole della zona. In questo tripudio di bollicine non mancheranno occasioni di approfondimento come il seminario dedicato al Franciacorta Rosé nelle sue declinazioni guidata da un sommelier professionista AIS (ore 17.15); e ancora, l'incontro «Il Franciacorta in cucina: l'arte dell'abbinamento», con i Franciacorta Satèn e Pas Dosé abbinati ai sapori del territorio interpretati dallo Chef Vittorio Fusari del Ristorante «Dispensa Pani e Vini» di Torbiato Di Adro. Grandi eventi poi anche in serata, come quello che si tiene alla Pescheria Claudio di via Cusani che ospita la settima tappa di «Villa SparklingMenù», il concorso enogastronomico che premia i migliori abbinamenti culinari con i grandi millesimati di Villa Franciacorta, azienda al top per lo «champagne italiano». I ristoranti partecipanti allo SparklingMenù hanno il compito di elaborare un menù completo che valorizzi i millesimati della prestigiosa cantina. La proclamazione del vincitore, eletto fra i quattro finalisti, avverrà durante la serata di gala il 29 settembre 2013 nel Borgo Villa durante il Festival del Franciacorta.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento