Lo sparo, il vigile aggredito, gli insulti: Milano è fuori controllo

La pattuglia, due agenti della polizia locale, era intervenuta per accertamenti su episodi di vandalismo segnalati da residenti

Milano sempre più Far West: agente aaggredito e disarmato

Milano è sempre più pericolosa. Non bastano la sporcizia e il degrado che caratterizzano molti quartieri del capoluogo lombardo, è soprattutto la sicurezza a preoccupare i cittadini. L’ultimo grave caso è avvenuto nella notte tra venerdì 14 e sabato 15 gennaio, quando verso l’1.45 un agente in borghese è stato assalito e disarmato da una decina di giovani in viale Coni Zugna, all’angolo con via Fra Luca Pacioli, a poca distanza dalla darsena, in piena movida Navigli. Per lui una prognosi provvisoria di 5 giorni.

Un agente aggredito e picchiato a Milano

Secondo quanto ricostruito grazie anche a un video ripreso con un cellulare, la pattuglia di due agenti in borghese era intervenuta per effettuare alcuni accertamenti su alcuni atti di vandalismo segnalati nella zona da residenti nel corso delle ultime settimane. La stessa vittima, un agente 61enne di polizia locale, che è stata accerchiata e pestata dal branco, ha poi raccontato ai colleghi che uno dei giovani si è fermato davanti alla macchina civetta. A quel punto l’agente è sceso dalla vettura e si è qualificato. Tre giovani del gruppo, composto sembra sia da italiani che stranieri, si sono quindi avvicinati al ghisa tentando di aggredire l’uomo, che ha quindi estratto la sua pistola d’ordinanza. Nelle immagini di uno dei video registrati con un telefonino si vede infatti il 61enne, con l’arma in mano, circondato da alcuni giovani. Uno di questi lo ha sorpreso alle spalle levandogli il cappello di lana che aveva in testa e l’agente esplode un colpo per allontanarli.

Il branco colpisce ancora

Nel secondo video, della durata di circa 25 secondi, l’agente, che viene affrontato da un ragazzo vicino alla portiera della vettura, urla: “Guardate che è carica deficienti”. Uno cerca di bloccargli il braccio mentre il resto del branco lo incita: “Togli la pistola”. Nel video si sentono i ragazzi parlare sia in italiano che in tedesco. A un certo punto il ragazzo impugna l’arma per la canna e l’agente per il calcio della pistola. Da questa parte un colpo che fortunatamente finisce sull’asfalto. E in questo momento il video però si interrompe. Secondo quanto raccontato dall’agente i giovani sarebbero riusciti a strappargli la pistola e l’avrebbero scagliata sotto un’auto in sosta. Poi, prima di darsi alla fuga, avrebbero aggredito il ghisa picchiandolo. La collega a bordo della vettura stava intanto dando l’allarme alla centrale operativa di piazza Beccaria per ricevere rinforzi. Due le pattuglie intervenute sul posto dopo alcuni minuti, una delle quali con a bordo un ufficiale. Su quanto avvenuto è stata avviata una indagine dalla polizia locale. Sembra che la scena sia stata registrata anche da una telecamera di sorveglianza presente in zona.

Segui già la pagina di Milano de ilGiornale.it?

Commenti