Minaccia di buttarsi dal balcone pur di non separarsi

L’uomo, in piedi sul cornicione, ha chiesto agli agenti di parlare con la ex moglie

Un uomo di 48 anni ieri ha minacciato di buttarsi dal quarto piano di un palazzo pur di non separarsi. I passanti hanno avvertito la polizia e il 48enne è stato salvato dopo che la ex moglie si è recata sul luogo del tentato suicidio e ha parlato con lui. Il fatto è avvenuto ieri, sabato 2 marzo, a Milano. Alcuni passanti si sono accorti della presenza di un uomo sulla cinquantina in piedi sul cornicione al quarto piano di un palazzo milanese. Subito hanno avvertito la polizia che in pochi minuti ha mandato una volante per controllare cosa stesse accadendo. Sul posto sono giunti anche i Vigili del fuoco. L’aspirante suicida ha spiegato agli agenti di essere ancora perdutamente innamorato di sua moglie, con la quale però aveva già avviato le pratiche della separazione.

Forse un ripensamento dell’ultimo momento, proprio quando ormai mancava poco a separarsi completamente. L’uomo ha chiesto di poter parlare con la sua ex, altrimenti si sarebbe gettato nel vuoto. Da sottolineare il fatto che il balcone scelto per il folle gesto è quello del suo appartamento, nel quale vive con la sua nuova compagna. I poliziotti hanno così raggiunto la ex moglie che ha scelto di correre in aiuto dell’uomo che un tempo aveva amato. Appena arrivata in casa si è recata alla finestra che dà sul balcone e ha iniziato a parlare con l’ex, nel tentativo di farlo desistere dalla sua tragica idea. E’ stato proprio durante un abbraccio tra i due coniugi che gli agenti di Polizia hanno approfittato del momento per afferrare l’uomo e portarlo in salvo. Al momento è molto incerto il futuro sentimentale dell’uomo.