Movida sicura? Ora si arruolano i rom

Una «Cocomero night» lunga tre mesi. Dal 15 giugno al 10 settembre Massimo Bertani, economista e supporter di Sel, e Franco Mazzeo, anima del Barrio's Cafè che tanto si era adoperato per la vittoria di Giuliano Pisapia, hanno proposto al Consiglio di zona 6 due iniziative per ravvivare l'estate tra il Giambellino e i Navigli. Dal 15 giugno al 10 settembre vogliono aprire un «cocomeraio» in piazza Tirana. «Chiuse tra viale Cassala, via Ludovico il Moro e la Ferrovia» hanno scoperto invece due strade senza nome che vogliono sistemare per aprirci tutti i venerdì, sabato e domenica dal 14 giugno al 21 luglio (dalle 22 alle 2) lo «SgrausoMusicHotel», con bar e musica. La Commissione cultura della Zona 6 ha già dato parere favorevole e il Consiglio voterà nella prossima seduta la concessione del patrocinio, i permessi e lo sconto della Cosap. «Ma saranno locali veri e propri e faranno concorrenza sleale ai commercianti che invece vengono tartassati. La sinistra sta moltiplicando questi casi di privilegio a favore di associazioni amiche» accusa il consigliere comunale del Pdl Fabrizio De Pasquale. I soggetti giuridici saranno la cooperativa sociale «Liberi Liberi» e l'associazione culturale «A me piace il sud» di cui fa parte Mazzeo. La sicurezza e la pulizia? Saranno affidate ai rom. «Ormai controllano la zona - ironizza-, se affidi i controlli a loro sei tranquillo».

servizio a pagina 4

Commenti