Oltre mille negozi aperti per ferie: «Il doppio del 2008»

Incentivi agli esercenti per garantire la spesa

Oltre mille negozi  aperti per ferie: «Il doppio del 2008»

Milano non chiude, anzi, raddoppia le aperture dei negozi. E affida al passato le immagini delle strade deserte, delle saracinesche abbassate e della desolazione torrida d’agosto. Quest’anno si cambia musica: i negozi che rimarranno aperti almeno per una settimana sono diecimila, il doppio rispetto al 2008. E quelli che garantiscono l’apertura per due settimane consecutive, compresa quella di Ferragosto, sono più di mille. «Rispetto alla scorsa estate abbiamo raddoppiato le adesioni dei commercianti al progetto “Milano aperta ad agosto” - commenta soddisfatto l’assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi -. Basti pensare che resteranno aperti il 20 per cento di panettieri in più».
«Così facendo - spiega il segretario dell’Unione del commercio di Milano Gianroberto Costa -, con i negozi aperti sia in centro sia in periferia, speriamo di non far mancare a chi resta in città e ai turisti quello di cui hanno bisogno». Appunto. I turisti. È proprio a loro che sono rivolte parecchie iniziative. Non si parla più solo di beni di prima necessità per permettere agli anziani e ai milanesi di poter fare la spesa e di trovare una farmacia aperta. Si parla di eventi. Nel cuore di Milano.
Il quadrilatero della moda non chiude in attesa delle nuove collezioni d’autunno. Ma si propone come un luogo di svago e di design. Si, perché ogni sera, in piazzetta Croce Rossa, di fronte a via Montenapoleone, ci saranno aperitivi all’aperto e musica dal vivo nei gazebo in legno allestiti a fianco del Grand hotel et de Milan. A chi è in visita a Milano, magari per pochi giorni, sarà anche fornito il kit del turista, una brochure che gli alberghi distribuiranno ai loro clienti per informarli sulle mostre, i concerti e le occasioni di svago in corso in città.
Quest’anno, oltre alla guida «della sopravvivenza» che indica i supermercati, i panettieri e gli elettricisti aperti, sarà distribuita anche la versione chic del vademecum di agosto, con l’elenco completo delle boutique e degli outlet aperti nelle vie dello shopping di lusso, da via Manzoni a corso Venezia e via della Spiga.
Per rendere meno desolata la Milano d’agosto, in via Montenapoleone sono state allestite venti fioriere in vetroresina a forma di Fiat 500. Fanno da contenitore ad aceri, ulivi e lecci e rimarranno «parcheggiate» nelle vie della moda fino alla fine di settembre, al termine della settimana delle sfilate. L’iniziativa, promossa dall’assessorato a Design, Eventi e Moda, in collaborazione con Fiat, è stata realizzata dal designer Fabio Novembre.
«È stata una chiamata alla armi - spiega l’assessore Terzi - perché a Milano, ad agosto, che è un mese difficile, succedesse qualcosa di assolutamente nuovo. Ci siamo interessati alla periferia con gli incentivi economici ai negozianti, ma serviva qualcosa di importante anche in centro». «Le installazioni - lancia l’idea Claudia Buccellati, presidente dell’associazione via Montenapoleone - potrebbero rimanere nella celebre via dello shopping, con un cambio degli alberi che segua l’alternarsi delle stagioni».

Commenti