LA PROMESSAMantovani: «In Lombardia nessun taglio alla spesa sanitaria»

«Va bene la spending review, ma non intendo tagliare la spesa sanitaria in Regione Lombardia». La promessa arriva dal vicepresidente lombardo e assessore alla Salute, Mario Mantovani. Nonostante le pesanti sforbiciate imposte da Roma, i servizi sanitari in regione saranno mantenuti tali e quali. Per quanto possibile.
«Sul tema della sanità - aggiunge Mantovani - è fondamentale mantenere l'equilibrio economico e si possono fare ridestinazioni, ma nessun taglio». Insomma «penalizzare la sanità lombarda, che è di eccellenza e funziona bene, è un'operazione sbagliata sia sul piano culturale che politico».
Mantovani ha sentito al telefono il neo ministro alla Salute Beatrice Lorenzin, del suo stesso partito, e l'ha invitata a visitare uno degli ospedali della Lombardia «perché si renda conto che bisogna salvaguardare la qualità delle strutture della Lombardia». La Regione si opporrà a eventuali ulteriori riduzioni di risorse per la sanità da parte del governo. «Faremo valere le nostre ragioni nelle sedi governative» annuncia l'assessore lombardo.

Commenti