Slitta il via libera Ruota ancora ferma Finazzer: «Assurdo, burocrazia occulta»

Un altro stop. La ruota panoramica non ha «girato» neanche alla giunta comunale di ieri. La presentazione del progetto che ha vinto la gara (previsto al parco Sempione entro Natale) è slittata un’altra volta. Ritirata dall’ordine del giorno. Ma l’assessore all’Arredo urbano Maurizio Cadeo che ha promosso l’idea della giostra e pure il bando incontrerà mercoledì il sindaco Letizia Moratti, e forse sarà la volta buona per sbloccare il progetto o accantonarlo fino a data da definire. Visto che a tenerlo nel cassetto sarebbe l’opposizione degli ambientalisti capeggiati da Italia Nostra. Tra i difensori si schiera invece l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory, che si dice «incredulo» della falsa partenza. «Non capisco perché non si possa fare, lo stop è la cifra di una burocrazia occulta che impedisce la creatività». È «incredibile - ammette Finazzer - che non si trovi lo spazio per un oggetto che non è permanente e diventerà un’attrazione turistica e culturale per la città, da quell’altezza si potrà percepire lo sviluppo urbano. E una quota del biglietto potrebbe essere destinata all’acquisto di opere d’arte contemporanea».