"Super pass" ma non troppo. Atm e mercati, controlli soft

Oltre un centinaio di "ghisa" alle fermate e in centro. Oggi altri 130 agenti per la Prima e la partita a San Siro

"Super pass" ma non troppo. Atm e mercati, controlli soft

«Una partenza tranquilla», la definisce così il sindaco Beppe Sala la prima giornata di controlli per il super Green pass. Le nuove disposizioni del governo prevedono, da ieri, l'obbligo del green pass per salire sui mezzi, sedersi ai tavoli in bar e ristoranti, accedere a musei, cinema, teatri, impianti sportivi. Ma l'impressione è che la vera prova del 9 sarà lunedì quando la città tornerà a pieno regime dopo cioè il Ponte dell'Immacolata o addirittura dopo il prossimo week end che hanno svuotato Milano. Per altri versi c'è da dire che l' 89 per cento dei lombardi dai 12 anni in su ha completato il ciclo vaccinale. A Milano e in Lombardia si gioca (abbastanza) facile.

Il piano di coordinamento della Prefettura prevede 120 agenti della polizia locale in campo per pattugliare mezzi di superficie, i mercatini di Natale in Duomo e gli Oh bej! Oh bej!, che sono tornati a cingere il Castello, bar e ristoranti, mentre alle forze dell'ordine spettano i controlli sulle metropolitane. Alla Guardia di Finanza toccheranno cinema, teatri e impianti sportivi. «Massima attenzione - si legge nel piano - dovrà essere rivolta al centro cittadino. In particolare alla Galleria Vittorio Emanuele, zona Mercanti, Cordusio, via Dante, corso Garibaldi e corso Como, Arco della Pace, aree Ticinese, Darsena, Navigli». Ancora via Torino, corso Vercelli, corso Buenos Aires e ad altre «caratterizzate da elevata frequentazione e da un consistente numero di esercizi pubblici».

«Se ci sono state sanzioni sono minimissime - commenta il sindaco in serata - e i comportamenti dei cittadini abbastanza buoni. A Milano la partenza è tranquilla». Le pattuglie dei ghisa sparse per la città hanno pattugliato 4 fermate di linee di superficie. E così sarà anche oggi. In vigore nel centro storico anche l'ordinanza che prevede l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto nelle vie e nelle piazze affollati e nei mercatini. Il punto, secondo l'assessore alla polizia locale Marco Granelli è la mancanza di informazione: «Durante i controlli -spiega - abbiamo potuto riscontrare una scarsa informazione tra i cittadini sia sul super Green pass, che sull'ordinanza per il centro. Non abbiamo ricevuto nessuna contestazione, anche se ce l' aspettiamo». Da parte sua Atm ricorda i messaggi a bordo dei mezzi e nelle stazioni, le affissioni nelle pensiline, banner sul sito e campagna social dedicata al provvedimento.

Oggi la gestione sarà più complessa: si aggiungeranno altri 120 vigili per i controlli in piazza delle Scala in vista della Prima e per la partita di Champions Milan Liverpool alle 21 al Meazza. Il piano della Questura prevede che i tifosi inglesi vengano «raccolti» nel pomeriggio all'Arco della Pace: da qui saranno scortati dalle forze dell'ordine a piedi verso San Siro.

Commenti