Mondo

Americano radicalizzato arrestato per terrorismo

L'accusa è di aver fornito materiale ai terroristi. Il 31enne appare in video con alcuni combattenti della cellula affiliata ad Al Qaeda

Americano radicalizzato arrestato per terrorismo

È sospettato di dare supporto al gruppo militare islamico al-Shabaab presente nelle regioni del sud della Somalia e affiliato al gruppo terrorista di Al Qaeda. L'uomo, Maalik Alim Jones, è un 31enne del Maryland, accusato di "aver fornito supporto materiale ad al-Shabaab e di aver ricevuto addestramento dall'organizzazione terroristica", come fa sapere il procuratore generale per la sicurezza nazionale, John Carlin. Il procuratore newyorkese, Preet Bharara, ha spiegato che Jones "avrebbe giurato fedeltà ad al-Shabaab, organizzazione terroristica che si propone di distruggere l'America, Maalik Jones sarà processato in un processo federale di Manhattan".

Le accuse arrivano dopo le presenza dell'uomo in almeno due video dei terroristi. In uno, addirittura, era in possesso di un'arma da fuoco e in compagnia di altri combattenti, accusati di aver compiuto attentati. L'ennesimo arresto per terrorismo che si somma agli altri 74 resi pubblici dagli Stati Uniti con l'accusa di radicalizzazione.

Commenti