Come è andata ai nipoti di Bush e Carter

George Prescott Bush è stato eletto "Commissario terriero" in Texas: gestirà i diritti minerari in Texas. Jason Carter, invece, è risultato sconfitto nella corsa come governatore della Georgia

George Prescott Bush
George Prescott Bush

La dinastia politica dei Bush va avanti. George P. Bush, nipote di due ex presidenti, è stato eletto in Texas, nel sud degli Stati Uniti, alla carica di "Commissario terriero", carica poco nota ma abbastanza importante. George Prescott Bush, 38 anni, ha ottenuto il mandato (quattro anni) per amministrare i terreni pubblici e gestire i diritti minerari dello Stato del Texas, che com'è noto è ricco di petrolio e gas. La stampa americana sottolinea che il giovane avvocato di Fort Worth è il primo della dinastia Bush a vincere un'elezione al suo primo tentativo. George Prescott è figlio dell'ex governatore della Florida, Jeb Bush, uno dei possibili candidati repubblicani alla Casa Bianca nel 2016

Non è andata bene, invece, a Jason Carter, nipote dell'ex presidente Jimmy Carter: è stato sconfitto nella sua corsa per diventare governatore della Georgia (lo stato che fu governato da Jimmy Carter dal 1971 al 1975). Gli elettori hanno confermato il repubblicano Nathan Deal con il 53% dei voti.

Commenti