In Austria scatta il divieto totale di indossare burqa e niqab

È entrata in vigore la legge che proibisce il burqa e il niqab in Austria

In Austria scatta il divieto totale di indossare burqa e niqab

Ora anche l'Austria vieta la copertura totale del volto. La legge che proibisce di indossare indumenti che coprano interamente il viso in pubblico, è in vigore da ieri. Nel testo, però, non si parla in modo diretto di burqa o niqab.

La normativa, voluta dal ministro degli Esteri e leader del Partito popoalre austriaco (Ovp) Sebastian Kurz, viene comunque definita da tutti gli austriaci "Burqa Verbot", il divieto del burqa. La legge è percepita anche come un'iniziativa - in vista delle elezioni legislative del 15 ottobre - per sottrarre qualche voto ai populisti. Ogni violazione prevede una multa di 150 euro. Ieri migliaia di volantini scritti in quattro lingue (tedesco, inglese, turco e arabo) sono stampati e dstribuiti alla popolazione. In primo piano appare proprio una donna coperta con il velo islamico.

Francia e Belgio hanno introdotto il divieto del burqa nel 2011, e al momento una misura simile è al vaglio del Parlamento olandese. In Germania, invece, il Bundestag ha approvato una legge che vieta l'uso del velo integrale alle funzionarie pubbliche.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti