La Germania verso il divieto di indossare il velo integrale per i funzionari pubblici

Il Bundestag ha approvato una legge che vieta alle donne musulmane impiegate nella pubblica amministrazione di indossare il velo integrale durante l'orario di lavoro

La Germania verso il divieto di indossare il velo integrale per i funzionari pubblici

I deputati tedeschi del Bundestag hanno approvato ieri una legge che vieta alle funzionarie pubbliche, ai giudici e ai militari, di indossare il velo integrale islamico durante l’orario di lavoro.

La decisione arriva dopo gli appelli a vietare il velo da parte di molte forze politiche, compresa la CDU di Angela Merkel. Proprio la cancelliera tedesca, lo scorso dicembre, probabilmente per cercare di recuperare, in vista delle prossime elezioni federali, i voti persi negli ultimi mesi in favore dell’estrema destra dell’AfD, aveva chiesto di vietare il velo integrale islamico “dove legalmente possibile”.

I deputati tedeschi della coalizione di governo hanno deciso di approvare la misura, nonostante il divieto di indossare il velo in pubblico sia stato giudicato nei mesi scorsi anti-costituzionale, perché lesivo del principio di libertà religiosa, perché “coprire il volto per motivi religiosi o ideologici contraddice la neutralità richiesta da parte dei funzionari dello Stato". “Integrazione significa anche spiegare e impartire i nostri valori e dove risiede il confine della nostra tolleranza verso le altre culture”, ha chiarito, infatti, il ministro dell’Interno, Thomas De Maiziere, citato dalla Deutsche Welle, sottolineando, inoltre, come la bozza approvata dal Bundestag rappresenti un importante contributo in questo senso.

Il testo della nuova misura dovrà ora ottenere l’approvazione del Bundesrat, la camera alta del Parlamento tedesco. Se il provvedimento diventerà legge, le donne che indossano il velo integrale saranno, inoltre, obbligate a mostrare il loro volto durante i controlli di sicurezza. Indossare il velo integrale in pubblico, resterà, invece, consentito.

Dopo aver accolto 890mila rifugiati soltanto nel 2015, la Germania della “Willkomenkultur” è il quinto Paese europeo a varare un provvedimento restrittivo di questo tipo. Il divieto per le donne musulmane di indossare il velo integrale è in vigore, infatti, dal 2011, già nella vicina Francia, così come in Belgio, in Olanda e in Bulgaria. Un divieto analogo sta per essere introdotto anche in Austria e Norvegia.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti