Brexit, Salvini e Le Pen: "Ora tocca a noi"

Il fronte degli euroscettici esulta. Salvini e Marine Le Pen fanno festa per il Brexit: "Adesso tocca a noi"

Brexit, Salvini e Le Pen: "Ora tocca a noi"

"Evviva il coraggio dei liberi cittadini! Cuore, testa e orgoglio battono bugie, minacce e ricatti. Grazie Uk, ora tocca a noi. #Brexit". Lo scrive Matteo Salvini in un tweet, commentando l'esito del referendum in Gran Bretagna. Matteo Salvini dunque saluta così il risultato del voto in Gran Bretagna. "La sinistra ha gettato la maschera. Da Londra è arrivato uno schiaffone ai Napolitano, ai Prodi, ai Monti, ai Renzi per cui l'Europa è cosa nostra. Prodi ha detto una cosa giusta: i ricchi hanno votato 'remain'. Mi inorgoglisce il popolo che ha votato 'leave'", ha aggiunto.

Ed esulta anche la Francia euroscettica del Front National di Marine Le Pen: "Vittoria della libertà. Come chiedo da molti anni, bisogna adesso fare lo stesso referendum in Francia ed in altri Paesi europei". "Anche i Paesi Bassi devono indire un referendum sulla permanenza nell’Ue". Lo scrive Geert Wilders, leader del partito per la libertà (Pvv), formazione olandese di estrema destra ed euroscettica, dopo l’esito della consultazione britannica. "Giovedì 23 giugno 2016 resterà nella storia come il giorno dell’indipendenza", ha scritto sul sito del suo partito commentando i risultati del referendum britannico.

"Ora è tempo di un nuovo inizio, anche nei Paesi Bassi". Citando un sondaggio condotto da EenVandaag, Wilders - alleato di Marine Le Pen in Parlamento europeo nel gruppo Enf (Europa delle nazioni e delle libertà) - sostiene che "la maggioranza del popolo olandese vuole un referendum sulla permanenza nell’Ue, e che molti più olandesi sono a favore di uscirne". Per Wilders "il popolo olandese merita un referendum" e dalle pagine del suo partito annuncia che il Pvv chiede "un plebiscito su una Nexit, un abbandono olandese dell’Ue".