Mondo

Cane legato col cavo elettrico: salvato da un uomo

David Fredman ha avvertito prontamento il 911: "Non potevo credere che avessero potuto fare una cosa simile a un animale"

Cane legato col cavo elettrico: salvato da un uomo

Lunedì un pendolare ha salvato un cane legato ad un cavo elettrico sul lato di un cavalcavia nel Missouri. A scongiurare la tragedia è stato David Fredman, che ha assistito alla drammatica scena mentre stava guidando per andare a lavorare: "Ho visto il cane appeso. Il cavo lo stava per strangolare. I suoi piedi toccavano a malapena il suolo. Stava cercando di scuotere la testa a destra e sinistra, ma riusciva a spostarla a stento", ha spiegato.

L'uomo ha chiamato immediatamente il 911 e poi ha riferito: "Nel modo in cui l'ho trovato, non riuscivo a credere che qualcuno lo avesse potuto fare a un animale. Non appena l'ho slegato, stava cercando di respirare ma non ci riusciva. Ho provato a farlo camminare ma non poteva".

Riportato a casa

Nel giro di poche ore il cane è tornato a casa con la sua famiglia, che ora "sta lavorando sodo per scoprire come Max sia stato preso e come sia potuto finire appeso così". Un canile sul proprio profilo Facebook ha scritto: "Grazie alle azioni rapide di David e alla potenza di un microchip, siamo riusciti a riportare Max a casa in sicurezza con la sua famiglia". Dee Vaughn, il proprietario del cane, ha confessato di aver ricevuto una telefonata due ore dopo la scomparsa di Max: gli era stato chiesto se il cucciolo fosse scomparso.

Commenti