Cina, cosa è successo a novembre: le date memorabili

Dal lancio del 49esimo satellite di navigazione della famiglia Beidou 3 al 28esimo China Golden Rooster & Hundred Flowers Film Festival di Xiamen: gli eventi di novembre

Presso la stazione di lancio satellitare di Xichang, alle ore 1 e 43 minuti del 5 novembre, la Cina ha lanciato con successo il 49esimo satellite di navigazione della famiglia Beidou 3, utilizzando il razzo vettore Changzheng 3. Sono stati così lanciati tutti e tre i satelliti in orbita geosincrona inclinata (IGSO) del sistema Beidou 3, terminando con successo la realizzazione della rete dell’IGSO e garantendo solide basi alla messa in opera della rete del sistema Beidou in tutto il mondo. La costruzione del sistema Beidou 3 entra rapidamente nella fase successiva, saranno lanciati sei satelliti per la messa in opera definitiva del sistema globale "Beidou".

Trovato un fossile di "gamberetto in un’ambra"

E’ stata mostrata al pubblico lo scorso novembre un’ambra contenente un esemplare di gamberetto vissuto 22 milioni di anni fa. Il team che ha fatto la scoperta, composto da ricercatori dell’Istituto di zoologia e dell’Istituto di Oceanografia dell’Accademia Cinese delle Scienze e della Nankai University, ha affermato che è molto raro trovare un organismo acquatico conservato all’interno di un’ambra. Questo "gamberetto in un’ambra" si è formato agli inizi del Miocene circa 22 milioni di anni fa, proviene dalla regione del Messico in America centrale, e può offrire indizi agli scienziati per studiare la transizione degli organismi acquatici, dall’ambiente marino all’ambiente di acqua dolce. In precedenza non sono state fatte a livello internazionale scoperte simili.

La prima coltivazione di crisantemi sul "Tetto del mondo"

I crisantemi da giardino fioriscono per la prima volta sull’altopiano Qinghai-Ti-bet, anche conosciuto come "Tetto del mondo". I ricercatori della Nanjing Agriculture University, per ornare e inverdire l’ambiente sul Bacino di Qaidam, nella provincia del Qinghai, hanno portato avanti con successo la coltivazione in campo aperto di crisantemi, che hanno poi svernato naturalmente. Secondo il direttore della Facoltà di Orticultura della Nanjing Agriculture University, Wu Juyou, in condizioni naturali i crisantemi crescono in aree ad altitudini inferiori a 1600 metri sul livello del mare, mentre i crisantemi in campo aperto coltivati artificialmente crescono di solito fino a 2300 metri. La coltivazione sul Bacino di Qaidam a 3000 metri rappresenta un nuovo record. Il terreno coltivato a crisantemi nella regione copre una superficie di 20 mila metri quadrati, offrendo posti di lavoro a circa 500 persone, per un reddito pro capite di circa 150 yuan al giorno. La coltivazione dei crisantemi diventa quindi un modo efficace attraverso cui i pastori e gli agricoltori locali possono emanciparsi dalla povertà.

La città proibita 5G, con un cellulare si sa tutto sulla città

Solo quando i beni culturali sono mostrati al pubblico prendono vita e diventano solenni. Costruiremo la Città Proibita 5G, in futuro basterà un cellulare per sapere tutto su quello che c’è da sapere sull’edificio”, lo ha dichiarato il direttore dell’Accademia della Città Proibita, Shan Jixiang, il 24 novembre a Hangzhou intervendo sul tema "La potenza della cultura, rendere vive le risorse culturali". Nel 2020 la Città Proibita celebrerà il suo 600esimo compleanno. Il direttore Shan ha affermato che con lo sviluppo tecnologico e una maggiore domanda da parte dei visitatori, l’uso del 5G rappresenta il futuro nella tutela dei beni culturali. “Sono due gli obiettivi nel costruire la Città Proibita 5G: da un lato realizzare il monitoraggio in tempo reale dei reperti culturali mobili e immobili; dall’altro, permettere al pubblico di visitarla con il cellulare. La Città Proibita diventerà un museo con centinaia di milioni di visitatori”.

Xiamen organizza il 28esimo China Golden Rooster & Hundred Flowers Film Festival

Il 19 novembre si è aperto a Xiamen il 28° China Golden Rooster & Hundred Flowers Film Festival con un corredo di oltre 20 side event. Nel corso del Festival è stata organizzata per prima volta una sessione con investitori su idee innovative, che ha visto l’iscrizione di 1262 progetti. L’iniziativa mira a scovare i potenziali film d’autore e con contenuti sociali, creando un importante piattaforma in cui si uniscono nuovi registri, investitori e produttori. Dal 2019 il China Golden Rooster & Hundred Flowers Film Festival si terrà una volta ogni anno.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.