Cina, uomo resta cieco mentre gioca con lo smartphone a luci spente

L'uso eccessivo di smartphone, tablet e pc affatica la vista. Ma giocare con gli apparecchi elettronici al buio può portare a gravi conseguenze

Usare lo smartphone al buio prima addormentarsi non disturba solo il sonno. Può provocare anche grossi danni alla vista.

In Cina, un uomo è diventato temporaneamente cieco dopo aver giocato con il cellulare a luci spente. Lo riporta il Messaggero. "Stavo usando solo l'occhio destro per guardare lo schermo del mio telefono e mi sono accorto che alcune parole erano sfocate", ha spiegato l'uomo che aveva preso l'abitudine di giocare al buio nel letto.

I medici, che negli ultimi tempi stanno informando le persone dei rischi dei cosiddetti "colpi d'occhio", hanno diagnosticato all'uomo proprio un'occlusione dell'arteria retinica centrale. Se non viene trattato in tempo, come in questo caso, il coagulo oculare può provocare una grave perdita della vista.

Secondo il chirurgo retinico Gareth Lema, non si può però parlare di "colpo d'occhio". Potrebbe invece trattarsi di "cecità transitoria dello smartphone", ossia una perdita temporanea della vista causata dall'uso del telefono in condizioni di scarsa illuminazione.

In ogni caso, l'uso eccessivo di smartphone, tablet e pc affatica la vista. Ma giocare con gli apparecchi elettronici al buio può portare a gravi conseguenze. La perdita temporanea della vista è sempre più frequente, riferiscono i medici, mentre cresce anche il tasso di cecità permanente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Sab, 26/10/2019 - 13:40

un'occlusione???