Corbyn: "Abbiamo cambiato la politica, ora la May si dimetta"

Corbyn: "Abbiamo cambiato la politica, ora la May si dimetta"

"Abbiamo cambiato la politica, in meglio". James Corbyn festeggia così, a poche ore dalla chiusura dei seggi, la straordinaria rimonta dei Laburisti alle elezioni anticipate indette ad aprile dal premier Theresa May.

"Voglio mandare il mio grazie tutti coloro che hanno votato per il nostro programma e per la sua radicale visione di una Gran Bretagna più giusta", ha detto il leader dei Laburisti nel discorso tenuto dopo la rielezione nel suo collegio, "Qualunque sia il risultato finale la nostra campagna positiva ha cambiato la politica in meglio. Basta austerity. Spazio a un governo che rappresenta tutti". Infine l'attacco alla premier uscente: "Theresa May ha perso sostegno, ha perso seggi e ha perso voti, io credo sia abbastanza perché se ne vada".

Questa mattina Corbyn è tornato alla carica: "Il Labour Party è pronto a servire il paese", ha detto Corbyn, "La May non ha un governo forte, stabile e con un programma". Corbyn ha aggiunto che l'uscita della Gran Bretagna dall'Ue deve procedere come previsto. Corbyn, si legge sul Guardian, ha rivendicato la vittoria del Labour "dovunque" nel paese, in Galles e in Scozia. Tutti coloro che hanno lavorato a questo successo, ha sottolineato, "devono essere orgogliosi". (AGI) Fab

"Il partito Laburista è pronto a dar vita a un governo di minoranzaalla prova decisiva", ha poi aggiunto il portavoce Labour e cancelliere-ombra John McDonnell, "Abbiamo sempre detto che qualunque fossero le circostanze, siamo pronti a servire gli interessi del paese e siamo pronti a dar vita ad un governo. Nella nostra posizione sarebbe un governo di minoranza"

Commenti