Coronavirus, guarita e dimessa ad Hainan una bimba di quasi 4 mesi

La piccola ha contratto il virus a fine gennaio, mentre si trovava in viaggio con i suoi genitori. Ricoverata all'ospedale popolare di Haikou, è stata la più giovane paziente della provincia: dopo aver confermato la sua guarigione, i medici l'hanno dimessa

Mentre permane l'allarme Coronavirus, il cui nome ufficiale è ora Covid19, dalla Cina arriva anche una buona notizia, che non può non accendere una piccola luce di speranza. Fra i pazienti guariti, infatti, c'è anche una bambina di quasi 4 mesi. La piccola Tiantian (nome fittizio scelto dalla stampa asiatica per mantenere la privacy) è infatti riuscita a sconfiggere il terribile morbo che sta spaventando il mondo, ed è potuta tornare finalmente a casa.

Sono ormai più di mille i morti causati dal virus che l'Oms, senza mezzi termini, ha definito come“più devastante di qualsiasi attacco terroristico”. Oltre a crescere il numero dei decessi, tuttavia, sale anche il conteggio dei pazienti fortunatamente guariti.

Tiantian, che vive con i suoi parenti a Xiaogan, città-prefettura della Cina nella provincia dello Hubei, aveva raggiunto Wuhan (epicentro dell'epidemia) insieme ai genitori lo scorso 20 gennaio. Da qui la famiglia si era poi spostata ad Hengshan, cittadina nella provincia dello Hunan. Arrivati ad Haikou, cittadina situata all'estremo Nord dell'isola di Hainan, la bimba ha cominciato ad accusare i primi sintomi, come riporta il “Chinadaily”. Preoccupati per il suo stato di salute, i medici avevano allora trasferito la piccola ed i genitori nella stanza di un hotel del posto, dove erano stati messi sotto osservazione sanitaria.

Successivamente la decisione di trasportare la bambina in ospedale. Il 26 gennaio, intorno alle 10 del mattino, la piccola aveva raggiunto la struttura ospedaliera di Haikou, dove i test eseguiti dal personale sanitario avevano confermato una polmonite causata da Coronavirus.

Ricoverata per diversi giorni, la bimba si è ora completamente rimessa grazie alle cure ricevute, ed in questi giorni l'ospedale popolare di Haikou ha dato la lieta notizia. Tiantian è la più giovane paziente nella provincia ad aver contratto il Covid19 e ad essere guarita.

Alcuni giorni prima, invece, ad essere dimessa era stata una bimba di 9 mesi, ricoverata a Pechino dopo aver manifestato i sintomi della malattia. Notizie incoraggianti, nonostante permanga lo stato di allerta. La stessa provincia insulare di Hainan ha dichiarato di aver avuto sino ad ora 151 casi confermati di polmonite causata da Coronavirus. Di questi, solo 20 pazienti sono stati fino ad ora curati e dimessi.

Ad oggi il numero dei morti è salito a 1.100, mentre quello dei contagi a 44.200, anche se si temono cifre superiori. In un'intervista al “Guardian” Gabriel Leung, epidemiologo presso l'università di Hong Kong, ha dichiarato che il Coronavirus, se non fermato, potrebbe contagiare più dei due terzi della popolazione mondiale. È già partita la corsa al vaccino, che potrebbe essere pronto fra circa 18 mesi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.