Ebola, undici militari Usa in quarantena a Vicenza

I soldati sono rientrati dalla Liberia: per 21 giorni saranno in isolamento nella caserma

Ebola, undici militari Usa in quarantena a Vicenza

Undici soldati americani, di rientro dalla Liberia, sono stati messi in isolamento a Vicenza per escludere un eventuale contagio di Ebola

La misura precauzionale era già stata annunciata giorni fa dal sindaco della città che aveva chiesto di tenerli chiusi per 21 giorni nella caserma. I militari, di rientro da uno dei Paesi maggiormente colpiti dall'epidemia, saranno monitorati senza possibilità di contatto con la famiglie. "Il prefetto e le autorità militari americane mi hanno assicurato che tutti i militari tornati dall’Africa sono sani. Nessuno di loro presenta i sintomi dell’Ebola", ha precisato il sindaco di Vicenza Achille Variati, "Sono comunque costantemente monitorati, come stabilito dal rigido protocollo ministeriale". 

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti