Egitto, guerra ai terroristi dopo l'attentato: uccisi 40 presunti jihadisti

Nell'attacco a un bus di turisti sono morte 4 persone. Nel mirino i "Partigiani di Gerusalemme"

Una risposta durissima. Il giorno dopo l'attentato che ha ucciso quattro persone nella zona delle Piramidi, al Cairo, le forze di sicurezza dell'Egitto hanno colpito i terroristi. Il bilancio, secondo quanto riferisce il ministero dell'Interno, è di 40 presunti jihadisti uccisi.

Le azioni sono state condotte nell'area di Giza, a ovest del Cairo, e nella penisola nord-orientale del Sinai. In queste zone è forte la presenza di miliziani legati ai gruppi dell'estremismo islamico.

Una serie di raid ha avuto come obiettivo i covi dei terroristi. Le forze di sicurezza egiziane hanno anche recuperato molte armi.

Nell'attentato, avvenuto nella serata del 28 dicembre, è stato colpito un pulmino di turisti vietnamiti in visita nel Paese. Sono morti tre asiatici e un egiziano che li accompagnava. Una decina le persone rimaste ferite. Un ordigno artigianale è esploso al passaggio del bus sulla strada che transita vicino alle Piramidi, nel quartiere Al-Marioteya di Giza, alla periferia sud-occidentale del Cairo.

I sospetti delle autorità si sono da subito concentrati sul gruppo Ansar Bayt al-Maqdis, i «Partigiani di Gerusalemme», cellula fedele all'Isis e protagonista ormai da anni di una lunga serie di attentati nella regione a ridosso del Mar Rosso.

L'Egitto lotta da tempo contro il terrorismo. L'attentato più sanguinoso rivendicato dall'Isis in Egitto è la bomba a bordo di un volo charter precipitato nel Sinai nel 2015 dopo essere decollato da Sharm el Sheik. Tutti i 224 passeggeri a bordo, in gran parte turisti russi, sono morti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DRAGONI

Sab, 29/12/2018 - 11:21

E COSì I 40 SONO TUTTI NEL LORO PARADISO ISLAMICO IN COMPAGNIA DELLE VERGINI CHE GLI COMPETONO!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Sab, 29/12/2018 - 11:22

quello che hanno "adottato" le forze speciali egiziane è l'unico modo reale, giusto e democratico di porsi ai fondamentalisti mussulmani dell'isis!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 29/12/2018 - 11:46

E' da vili vendicarsi su chi non c'entra niente. poi si lamentano se il loro turismo crolla. Lo vogliono loro stessi.

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 29/12/2018 - 12:07

in europa.. dopo ogni attentato penso alla francia, tutti a ribadire con forza che non cambierà nulla nello stile di vita e nella Totale PASSIVITÀ di fronte ai carnefici, se si è pecore..- Al-Sisi dovrebbe insegnare qualcosa ai nostri governanti.

routier

Sab, 29/12/2018 - 12:46

Visto che il turismo in Egitto è una grossa fonte di guadagno, ammazzare turisti in un bus non è un grande affare quindi si passa alle maniere forti. E' difficile dar loro torto.

Ritratto di a-tifoso

a-tifoso

Sab, 29/12/2018 - 13:53

Si tratta del metodo usato da Videla in Argentina contro la guerriglia di sinistra negli anni 70. La rappresaglia ha come fine non la vendetta, piuttosto si tratta di deterrenza. I jihadisti capiranno che al prossimo loro attentato moriranni ancora di piu. Egitto passera' momenti difficili. Ma chia e' responsabile di queste cose? Non lo sono i gruppi jihadisti. La 'primavera araba', fomentata da Obama-Hillary, doveva produrre il disastro che abbiamo sotto gli occhi. E pensare che Hillary poteva essere la Presidente degli USA. Fuor di dubbio, una prersona ingolfata da ideologia, e' un pericolo sociale

mozzafiato

Sab, 29/12/2018 - 14:08

queste sono le notizie che ti riappacificano con il mondo ! Anche se dette notizie, sono tregende per i simpatizzanti di sinistra nostrani TUTTI FIERAMENTE SCHIERATI CON I TERRORISTI messi in campo dai fratelli musulmani MA SOPRATTUTTO IMPLACABILI CENSORI DEL PRESIDENTE SISI CHE LI COMBATTE !!!

agosvac

Sab, 29/12/2018 - 14:19

L'Egitto ha un patrimonio turistico estremamente ragguardevole che ha ereditato dagli antichi Egizi. Non può permettere che si attenti ai visitatori sparsi nel suo territorio. La risposta immediata e violenta è indice di quanto sia importante la conservazione di questo patrimonio.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 29/12/2018 - 14:29

Cosi si fa.

Boxster65

Sab, 29/12/2018 - 14:39

Che dire se non, molto bene!

Antenna54

Sab, 29/12/2018 - 14:52

Direi che gli egiziani han torato fuori gli attributi ... risposta adeguata e ben fatta.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Sab, 29/12/2018 - 15:31

Al Sisi sa come si fa a togliersi le mosche davanti al naso. Tutto il resto è noia. Democratica ed antifascista.

edo1969

Sab, 29/12/2018 - 16:46

Leonida fatti un riso in bianco e mettiti davanti alla tv che c’è la durso

Ritratto di abj14

abj14

Sab, 29/12/2018 - 17:23

"uccisi 40 presunti jihadisti" - Se fossero stati 80 sarei stato ancor più contento.

CALISESI MAURO

Sab, 29/12/2018 - 17:40

Il primo presidente uzbeko dopo il disfacimento dell'Unione sovietica si trovo nella stessa situazione, essendo laico ( perche' ex comunista ) quando si presento' il problema fece uccidere tutti gli islamisti presenti sul territorio ( penso 35000 ) in qualche gg. Chi si salvo' riparo' in Kirghighistan paese amico dei trollatori americani. Ben fatto l'Uzbekhistan ora e' un posto bello e sicuro.

CALISESI MAURO

Sab, 29/12/2018 - 17:40

ateius, per favore sveglia, in francia gli attentati sono organizzati dai servizi... sveglia!!

baronemanfredri...

Sab, 29/12/2018 - 17:41

LEONIDA PER FORTUNA TU NON TI TROVAVI ALLE TERMOPILI ALTRIMENTI TI VENDEVI A SERSE.

baronemanfredri...

Sab, 29/12/2018 - 17:44

RIPETO E RIPETERO' ALL'INFINITO PERCHE' SONO STATI GIUSTAMENTE AMMAZZATI DOPO L'ATTENTATO E NON PRIMA COME AZIONE PREVENTIVA DI ELIMINAZIONE OBIETTIVI? SE VENIVANO ELIMINATI C'ERANO 40 BASTARDI IN MENO, VERO LEONIDA? OPPURE QUALCHE GENERALE HA BISOGNO, COME HA RICORDATO QUALCUNO IN ALTRO INTERVENTO, "BASAGLIA"? PENSO CHE E' DA PAZZI TENERE IN VITA QUESTI BASTARDI.

gio777

Sab, 29/12/2018 - 19:10

se fosse successo qui saremmo tutti a mettele faccine su facebook e a scrivere je suis paris ah ah ah

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 29/12/2018 - 19:19

^*@*^ Ho letto che questi 40 andranno ad incontrare le meritate vergini , attenzione attenzione Achtung Achtung , non ci sono più le vergini di una volta !! potrebbero trovarsi con delle brutte sorprese.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 29/12/2018 - 19:53

Si chiama RAPPRESAGLIA. E di solito funziona. Se lo facevano prima era ancora meglio, se continuano e li fanno secchi tutti il problema cessa.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 29/12/2018 - 19:55

Il massimo era se utilizzavano pallottole preventivamente unte nel lardo!! Un deterrente come perdere anche le speranze dell'aldila` non ha paragoni!

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Sab, 29/12/2018 - 19:59

"presunti" o no, se erano armati e alla macchia, non erano certo stinchi di santo. Ben fatto.

timoty martin

Sab, 29/12/2018 - 20:34

Paesi europei prendano esempio, cosi' di fa

semelor

Sab, 29/12/2018 - 20:44

Se non capiscono le buone maniere si passano ai fatti. 4 turisti uccisi 40 Jidisti uccisi felici così raggiungono le vergini il paradiso. Non capiscono altre maniere, E sempre stato impossibile raggiungere degli accordi con chi è religiosamente convinto che sia un suo dovere combattere contro chiunque non sia mussulmano.

bernaisi

Sab, 29/12/2018 - 20:56

la più grande tragedia della storia della meravigliosa civiltà egizia è quella di essere stati conquistati e sottomessi dai trogloditi arabi ed aver subito il lavaggio del cervello religioso

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Sab, 29/12/2018 - 21:41

^*@*^ Che esagerazione !! invece di dargli gli arresti domiciliari a semi piede libero o al massimo il foglio di via !!! Li hanno fatti secchi Se lo viene a sapere la bòldrini o boldrinì, fiano, e buonCOGLIONISTI vari sono capaci di fare un’interrogazione parlamentare o qualche tavola rotonda è è è è è è

albyblack

Sab, 29/12/2018 - 23:03

Lunga vita ad Al-Sisi ed al suo governo. Naturalmente il generale e capo del governo Al-Sisi è musulmano ma sostanzialmente laico. Come Mubarak e al-Qadhdhafi (Gheddafi) e tutti gli altri detronizzati dalle cosiddette "primavere arabe" fortemente volute dalla sinistra USA quando era al potere. Col risultato che eliminati quelli che ai loro occhi erano 'despoti', la feccia islamista ha preso il sopravvento. Come Saddam in Iraq (fatto cadere stavolta dalla destra USA). Paese dove la nutrita componente cristiana (poco meno del 10% degli iracheni credeva in Gesù Cristo) sotto Saddam viveva tranquilla in simbiosi con i connazionali sunniti e sciiti. Eliminato Saddam il caos. Un paese allo sbando totale e poi Daesh (o isis). Dimostrazione ovvia che la feccia islamista la puoi solo combattere usando le loro stesse armi (e anche oltre). Epperò, chissà perchè (già, perchè???) uno come Al-Sisi non gode di grossa simpatia a sinistra.

papik40

Dom, 30/12/2018 - 01:06

Bravissimo Al Sisi 7+ La prossima volta aumenti il rapporto di 1 a 10 ad 1 a 100!

gabriel maria

Dom, 30/12/2018 - 08:19

Ma non potevano arrestarli prima????Il problema è che alcune forze di sicurezza sono con le belve islamiche...

Franco Ruggieri

Dom, 30/12/2018 - 08:21

Se sono stati capaci di colpirli il giorno dopo l'attentato vuol dire che gli egiziani li avevano nel mirino già da prima. E allora: perché non hanno colpito questi farabutti prima? Perché hanno lasciato loro il tempo di agire? Che cosa c'è sotto? Forse serve agli egiziani un plauso del tipo: "hai visto come sono bravi? non appena i miliziani ISIS hanno colpiti ne hanno eliminati 40". Chi glielo dice ai familiari dei 4 morti (3 filippini e un egiziano) che hanno dovuto pagare uno scotto per giustificare l'azione di rappresaglia?

Yossi0

Dom, 30/12/2018 - 10:08

chi vive in medio oriente sa bene che la rappresaglia funziona meglio della prevenzione .... questo modo di agire non è accettato in Occidente ma è molto efficace da queste parti.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Dom, 30/12/2018 - 10:14

ogni tanto una bella notizia.

Trevigiano

Dom, 30/12/2018 - 10:51

La stampa occidentale ormai scrive gli articoli dalla scrivania in centro Città e non capisce nemmeno quello che succede in Egitto. L’uccisione dei 40 jihadisti significa che per fortuna I Mamelucchi, la tribù nascosta dei soldati scelti dell’Egitto da migliaia di anni, hanno deciso da che parte stare e lo hanno gridato forte a tutte le altre tribù che dovranno prenderne atto o morire. Non perdo tempo a spiegare ulteriormente l’Africa a chi crede che sia una Milano di periferia.

edo1969

Dom, 30/12/2018 - 19:43

Trevigiano non potevi spiegare meglio, grazie Trevigiano