Egitto, kamikaze in azione a Luxor

Terroristi in azione in Egitto. L'attentato davanti al tempio di Karnak: 4 feriti, uccisi due assalitori

Egitto, kamikaze in azione a Luxor

Terroristi di nuovo in azione in Egitto. Un kamikaze si è fatto esplodere davanti al tempio di Karnak a Luxor, ne sud del Paese. Nella stessa zona la polizia ha sventato altri due attacchi suicidi. Luxor è uno dei siti archeologici egiziani più frequentati dai turisti. Fonti della sicurezza egiziane hanno precisato che "due persone armate sono state uccise e un terza ferita". Da parte sua la tv al Arabiya riferisce con un tweet che il kamikaze ha tentato di far esplodere un’autobomba. "Non c’è alcun ferito fra
i turisti", riferisce l’agenzia Mena citando una fonte del ministero dell’Interno egiziano.

La dinamica

Tre uomini armati hanno tentato di superare la sbarra di sicurezza che conduce al Tempio di Karnak. Due di loro hanno scatenato un conflitto a fuoco con la polizia, rimanendo ucciso dal fuoco degli agenti. Il terzo membro del commando è riuscito a superare la sbarra e a farsi esplodere in aria.

Turisti nel mirino

Nessun gruppo sino ad ora ha rivendicato l’attentato ma negli ultimi giorni i militanti islamisti hanno intensificato gli attacchi, prendendo di mira anche obiettivi turistici, risorsa economica molto importante per l'Egitto. La scorsa settimana due terroristi avevano hanno ucciso due agenti di polizia per la tutela dei beni archeologici vicino delle piramidi di Giza, alle porte del Cairo. Intanto, come ha riferito l'agenzia di stampa Mena, il ministero delle Antichità dell'Egitto ha ordinato il rafforzamento delle misure di sicurezza nel Paese, in coordinamento con il ministero dell'Interno.

Commenti