Un'altra chiesa sarà moschea: il nuovo "schiaffo" di Erdogan

San Salvatore in Chora, uno degli esempi più belli dell'arte bizantina, tornerà a essere una moschea: l'edificio, che dal 1958 era un museo, ha subito la stessa sorte della basilica di Santa Sofia. Il piano di Erdogan va avanti

Dopo Santa Sofia, adesso è il turno di un altro gioiello di architettura bizantina: nei piani del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, anche San Salvatore in Chora è destinata nelle prossime settimane a divenire una moschea.

I media turchi hanno confermato che nelle scorse ore la firma del decreto presidenziale che trasforma il Kariye Müzesi, Museo di Chora in turco, in un luogo di culto islamico. Il decreto in questione, tra le altre cose, ha previsto l'affidamento dell'edificio alla Diyanet, l'ente cioè che in Turchia gestisce gli affari religiosi e che dallo scorso mese di luglio ha preso in carico l'ex museo di Santa Sofia.

San Salvatore in Chora è uno degli esempi più belli e storici dell'architettura bizantina. Il suo nome suggerisce origine molto antiche: per “chora” infatti si intende in greco “campagna”, l'edificio è stato costruito al di fuori della prima cinta muraria di Costantinopoli, quando ancora la città non era andata oltre determinati confini. Soltanto con la costruzione delle mura teodesiane, avvenuta tra il 413 e il 414, la Chiesa è stata integrata pienamente nel tessuto urbano, conservando però il nome Chora.

Con la caduta di Costantinopoli in mano agli ottomani, la basilica ha subito lo stesso destino di Santa Sofia con la trasformazione in moschea. I mosaici, molti dei quali ancora oggi ben visibili, sono stati ricoperti da calce ma non distrutti. Per diversi secoli San Salvatore in Chora ha funzionato come luogo di culto islamico, la sua conversione in museo è più recente rispetto a Santa Sofia ed è risalente al 1958.

Il restauro dei mosaici ha permesso a milioni di turisti di ammirare alcuni degli esempi più significativi dell'arte bizantina. Ma la trasformazione in museo ha rappresentato soprattutto un altro simbolo del carattere laico della Repubblica di Turchia. Il fatto che i principali edifici di Istanbul un tempo di culto cristiano fossero dei musei, ha dato prova della volontà dei vari governi di evitare strumentalizzazioni di natura religiosa.

Fino ad oggi, per l'appunto. Il 24 luglio scorso Santa Sofia, simbolo della metropoli turca, è ufficialmente tornata a essere una moschea con il presidente Erdogan presente nel giorno della prima preghiera dopo 86 anni. Adesso la stessa sorte tocca a San Salvatore in Chora: qui si tornerà a pregare entro settembre.

All'interno di Santa Sofia i mosaici sono stati coperti con dei teli che, promettono le autorità locali, al termine dei lavori si potranno aprire dopo le preghiere per dare modo ai turisti di ammirarli. Stessa soluzione potrebbe essere adottata per San Salvatore, ma resta il fatto che un altro museo simbolo della laicità della Repubblica turca adesso tornerà a essere considerato un vero e proprio luogo di culto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Ven, 21/08/2020 - 14:06

coming soon :la moschea si san pietro!!!inshallah

Ritratto di abutere

abutere

Ven, 21/08/2020 - 14:10

E noi, per far vedere che non temiamo niente, costruiremo un'altra moschea a Roma

Raffaello13

Ven, 21/08/2020 - 14:22

Per forza! Bergoglio si è inginocchiato a baciare le scarpe degli islamici! Loro quando vedono un popolo debole lo SOTTOMETTONO!

FD06

Ven, 21/08/2020 - 14:25

Ognuno a casa sua fa quel che vuole Ma a casa nostra niente Chiese che diventano moschee almeno per i prossimi 20 anni , grazie !!!

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Ven, 21/08/2020 - 14:33

Populismo in salsa turca

amicomuffo

Ven, 21/08/2020 - 14:36

Egregio Erdogan lei potrà anche trasformare una chiesa, fatta di mattoni in una moschea...ma non il pensiero di chi è cristiano! Se ne faccia una ragione! Lei passerà perchè umano, chi ha fede la manterrà...ed in eterno!

aldoroma

Ven, 21/08/2020 - 14:48

E Francesco??

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Ven, 21/08/2020 - 14:50

Erdogan vuole soffiare la leadership religiosa del mondo arabo-musulmano ai sauditi e diventare il nuovo Califfo dei credenti: l'ombra di Dio sulla terra.........

Ritratto di Italia_libera

Italia_libera

Ven, 21/08/2020 - 14:51

Spero che anche in Italia la moschea di Roma possa divenire una chiesa cristiana! Guai al governo che appoggia questo proselitismo in terra italica per contro la cristianita'.

agosvac

Ven, 21/08/2020 - 14:57

Erdogan è il Presidente della Turchia anche se lui crede ancora di esserne il "sultano". Pertanto può fare quello che vuole. Altrettanto dovrebbero fare chi ha turchi nel proprio Paese,impedendo la costruzione di moschee o, meglio, rimandando i turchi in Turchia.

Ritratto di Adespota

Adespota

Ven, 21/08/2020 - 15:00

Restiamo in attesa di una predica papale sui buoni motivi di un'accoglienza indiscriminata e nello stesso tempo di assoluzione per queste "insignificanti" vicende storiche.

Ritratto di alfredido2

alfredido2

Ven, 21/08/2020 - 15:01

Erdogan difende la propria cultura e religione ed ha manifestato chiaramente di voler fare dell'Islam il credo preponderante in Europa. I Nessuno degli attuali leader ,civili e religiosi , Europei ha dimostrato particolare intenzione di difendere le proprie radici e religione. Conclusione : Erdogan Islam crescono e se non si opporrà nessuno condizioneranno pesantemente il futuro in Europa.

Brutio63

Ven, 21/08/2020 - 15:26

Iniziamo a chiudere le importazioni di prodotti turchi, iniziamo a chiudere le fabbriche italiane ed europee in Turchia e vediamo se continua a fare l’arrogantello. Sta riportando indietro la Turchia di decenni!

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Ven, 21/08/2020 - 15:39

Papa Frank que pense? Non pervenuto, finora..

maurizio50

Ven, 21/08/2020 - 15:47

Che dire?? Niente. Anche perchè in casa nostra non stiamo un granchè meglio. Troppi preti da barricata rivoluzionaria sono pronti a dar le loro chiese ai seguaci di Maometto. d'altronde il Gran Capo ha fatto scuola!!!!

Massimo Bernieri

Ven, 21/08/2020 - 15:59

E il Papa si limiterà a dire che "è profondamente addolorato" e continuerà il "dialogo" con Islam

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Ven, 21/08/2020 - 16:16

Purtroppo ho sentito cattolici una volta considerati integralisti sostenere "se loro fanno più figli è giusto così...." con una forma di malcelato masochismo od opportunismo

svenner

Ven, 21/08/2020 - 16:21

Qualche anno fa alcuni (molti) giornalisti e pensatori radical chic elogiavano la Turchia come esempio di democrazia possibile nel mondo islamico e peroravano il suo ingresso (trionfale) nell'Unione Europea che avrebbe arricchito con la sua tolleranza e cultura. Chissà se si ricordano ancora di ciò che hanno detto e scritto. Ma del resto prima di loro si elogiava anche il Comunismo sovietico come fonte di ricchezza e libertà....

zadina

Ven, 21/08/2020 - 17:33

Erdogan dimostra coi fatti che trasforma le chiese in moschee, e il Papa col clero vogliono continuamente clandestini mussulmani in Italia mantenuti da tutto il popolo, quando saremo come la Francia che la maggioranza è mussulmana lentamente le chiese saranno trasformate in moschee e lamentarsi dopo è troppo tardi, l'Europa diventerà mussulmana, addio chiesa cattolica la state seppellendo.

sparviero51

Ven, 21/08/2020 - 18:22

IN QUSTI GIORNI SI STA CONTINUAMENTE SFIORANDO L’INCIDENTE DIPLOMATICO NEL SUD DELL’EGEO CON LA FLOTTA TURCA CHE ,CON LA SCUSA DI PROTEGGERE UNA NAVE PER RICERCHE DI IDROCARBURI , PROVOCA LA GRECIA FINO AD ARRIVARE ALLO SPERONAMENTO DI UNA FREGATA .PER NON PARLARE DEI CONTINUI SCONFINAMENTI DEI JET TURCHI ,ANCHE A BASSISSIMA QUOTA ,SU ALCUNE ISOLE ED IN PARTICOLARE CASTELLORIZO CHE I TURCHI DICONO ESSERE LORO . LA SITUAZIONE È ESPLOSIVA E,TRANNE QUALCHE SPORADICA DICHIARAZIONE RETORICA ,NESSUNO NE PARLA .IN ITALIA È ADDIRITTURA QUASI VIETATO FARNE CENNO A CAUSA DELLA INETTITUDINE DEL MINISTRO (sic) DEGLI ESTERI .,SI STA SFIORANDO LA GUERRA !!!

cgf

Ven, 21/08/2020 - 19:00

dovremmo cominciare a chiudere i centri islamici in Europa…

giancristi

Ven, 21/08/2020 - 19:07

Cacciare la Turchia dalla Nato. Ormai è un pese integralista che non ha niente a che fare con noi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Ven, 21/08/2020 - 19:18

Nella Turchia kemalista le chiese cristiane erano diventate musei o quant'altro ... nella Turchia modernizzata dall'Islam risorgente sono recuperate in moschee ... UBI MAIOR MINOR CESSAT.

Ritratto di Flex

Flex

Ven, 21/08/2020 - 19:42

Erdogan è un problema Europeo più che di "fede".

cir

Sab, 22/08/2020 - 10:33

Grande Erdogan !

Epietro

Sab, 22/08/2020 - 17:45

Il caro Erdogan l'hanno pure riempito di soldi perchè si inventi certe azioni. Se islamizza le antiche chiese cristiane e può farlo pechè sono in casa sua, cosa aspettano i nostri cagasotto a cristianizzare le moschee in Europa, iniziando dalle più importanti. Penso che così ci libereremmo anche da tanti islamisti che torneranno nei loro paesi. E' perfettamente inutile fare i buonisti e i comprensivi con certe persone perchè resteranno quello che sono: fanatici e irriducibili.