George Soros e Bill Gates comprano l'azienda leader dei test rapidi

George Soros e Bill Gates hanno investito 41 milioni di dollari nel business dei tamponi rapidi. L'investimento arriva mentre l'Italia e altri Paesi introducono il Green pass

George Soros e Bill Gates comprano l'azienda leader dei test rapidi

Sarà sicuramente un caso, ma mentre Paesi come l'Italia stanno per adottare misure come il Green Pass che avrà come conseguenza, non solo un aumento delle vaccinazioni, ma anche dei tamponi, due milionari e "filantropi" come George Soros e Bill Gates decidono di investire sui test rapidi. I due magnati, riporta Forbes, fanno parte di un consorzio destinato ad acquistare Mologic, un produttore di test Covid con sede nel Regno Unito, nel tentativo di aumentare l'accesso a "tecnologia medica all'avanguardia a prezzi accessibili" in tutto il mondo. L'acquisizione avverrà tramite il Soros Economic Development Fund e la Bill & Melinda Gates Foundation nell'ambito dell'iniziativa denominata Global Access Health (Gah) di Soros. I membri di Gah investiranno almeno 41 milioni di dollari in questa nuova avventura.

Sedf è il braccio di investimento a impatto delle Open Society Foundations, la rete filantropica fondata dal magnate di origini ungheresi. Sean Hinton, amministratore delegato di Sedf, ha dichiato in una nota che "la pandemia di Covid-19 ha dolorosamente dimostrato le disuguaglianze fondamentali nella salute pubblica globale, e in particolare l'importanza cruciale dell'accesso nei Paesi a basso e medio reddito a strumenti diagnostici salvavita di alta qualità e a basso prezzo". In questa transazione unica, sottolinea, "fondi filantropici e investitori stanno collaborando con un team di gestione esperto e visionario in un modo veramente innovativo, consentendo a un'azienda commerciale all'avanguardia di concentrare tutte le sue risorse sulla soluzione di uno dei problemi di salute pubblica più urgenti al mondo".

Soros e Gates acquisiscono Mologic

Mologic è stata fondata nel 2003 da Mark Davis e suo padre, il professor Paul Davis, uno dei creatori originali di ClearBlue, il primo test di gravidanza domiciliare al mondo. La tecnologia di Mologic ha un'ampia applicazione in tutti i mercati e gli stati in cui test rapidi e accurati al momento del bisogno possono aiutare a fare la differenza significativa nella cura del paziente. Già in passato, il suo lavoro nello sviluppo di test a prezzi accessibili per alcuni tipi di malattie tropicali è stato sostenuto da contributi da una serie di donatori e, soprattutto, dalla Bill & Melinda Gates Foundation. L'operazione voluta da Gates e Soros prevede l'acquisizione da parte del consorzio di investitori di tutte le azioni esistenti di Mologic, comprese quelle detenute da due gestori di investimenti privati, Foresight Group LLP e Calculus Capital. Tali investimenti, riporta il comunicato diramato dall'organizzazione che fa capo a George Soros, parte di un portafoglio di recenti investimenti messi in campo dall'Open Society Foundations per espandere l'accesso globale a prodotti e tecnologie per la salute pubblica convenienti e di qualità.

I due magnati sempre in prima fila

Che si tratti di una crisi economica o di una pandemia globale, i due milionari, immancabilmente immersi nel loro sconfinato narcisismo, ingombrante quanto il loro patrimonio, vogliono essere sempre in prima fila da assoluti protagonisti. Basti pensare agli ingenti finanziamenti messi in campo dalla Bill & Melinda Gates Foundation nei vaccini anti-Covid o alle soluzioni ipotizzate da Soros per affrontare la grave crisi pandemica. Quest'ulteriore investimento ci dice anche un'altra cosa: secondo i due milionari, la crisi pandemica è ben lungi dall'essere vicina alla sua conclusione.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti