Naya Rivera, suicidio o annegamento? ​Cosa c'è nelle telecamere di sicurezza

Una telecamera di sicurezza ha immortalato gli ultimi momenti di Naya Rivera prima della scomparsa: intanto su Twitter piovono teorie e critiche contro i soccorritori

Naya Rivera, suicidio o annegamento? ​Cosa c'è nelle telecamere di sicurezza

Crescono gli interrogativi dopo oltre un giorno di ricerche per la scomparsa di Naya Rivera. E in Rete è disponibile un video che ne ripercorre gli attimi prima della sparizione.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Ventura in California sta lavorando dal pomeriggio di mercoledì per trovare la donna che poi si è scoperta essere Naya Rivera. Nelle scorse ore, i soccorritori hanno diffuso su YouTube un video in cui si mostra l’attrice di "Glee" sul lago Piru con il figlioletto Josey. Il bimbo ha raccontato di essere andato al lago con la mamma, dopo aver noleggiato una barca: i due avrebbero fatto una nuotata, ma solo il bambino ha fatto ritorno all'imbarcazione, addormentandosi subito dopo e venendo ritrovato da un altro cliente del noleggio barche sul lago.

Nel filmato, Naya Rivera arriva al molo con le imbarcazioni a noleggio. È insolito il modo in cui l’attrice parcheggia la sua auto: di traverso sulle strisce bianche, fuori dallo stallo per metà, mentre il parcheggio appare semideserto. In seguito, si vede Naya uscire dalla vettura, per poi aprire lo sportello al figlio di 4 anni. I due si mostrano avviarsi al molo, lei davanti e lui indietro di qualche passo, finché non salgono sull’imbarcazione affittata e si allontanano dal molo, verso la parte nord del lago.

È davvero difficile dire se il comportamento di Naya Rivera sia significativo nel contesto della sua scomparsa, ma su Twitter spuntano delle teorie di utenti che parlerebbero di presunto suicidio. L’ultimo aggiornamento social dell’attrice consiste in una foto con il figlio Josey e la didascalia: “Just the two of us”. Queste parole significano in italiano: “Solo noi due”.

C’è però una macabra coincidenza: nonostante questo sia il titolo di moltissime canzoni di artisti differenti, anche Eminem ha realizzato un brano con questo titolo. Il brano in questione parla di una madre che annega in un lago e lascia il figlio con il padre. Secondo alcuni utenti Twitter la foto di Naya Rivera sarebbe un indizio della sua volontà di suicidarsi. Altri puntano invece il dito contro Eminem per il contenuto violento della sua canzone.

Intanto c’è anche chi, sui social network, si scaglia contro i soccorritori che, in vista della notte e fino alle prime luci dell’alba hanno sospeso i tentativi di ricerca. I fan di Naya Rivera li hanno accusati di razzismo o di non avere abbastanza fondi per la ricerca: il lago Piru, però, come spiegato diffusamente da molte testate e dalle stesse forze di polizia, è molto pericoloso per via della profondità dei suoi fondali e per la presenza di melma che rende difficoltosa la visibilità attraverso l’acqua. L’attrice si ritiene presumibilmente morta per annegamento.

Commenti

Grazie per il tuo commento