Grecia, 4 anni di carcere a chi entra illegalmente

In Grecia un tribunale ha condannato i primi migranti fermati per aver attraversato il confine con la Turchia senza avere l'autorizzazione: 4 anni di carcere e 10mila euro di multa

Pugno duro della Grecia sull'immigrazione: il governo di Atene è pronto a condannare a quattro anni di carcere chiunque entri illegalmente sul proprio territorio.

Secondo quanto riferito dall'agenzia Agi un tribunale greco ha condannato i primi migranti fermati per aver attraversato il confine terrestre greco-turco senza avere l'autorizzazione. Per i trasgressori è scattata una stangata non da poco: quattro anni di galera più una multa dal valore di 10mila euro.

Dall'alba di sabato scorso sono state arrestate un totale di 183 persone: le stesse che erano riuscite ad attraversare la frontiera con la Turchia. Nello stesso periodo la polizia e le forze armate hanno anche impedito l'ingresso nel Paese ad altre 24.203 persone.

Il governo greco ha inoltre fatto sapere che la sospensione del processo di asilo per un mese è in linea e in regola con il diritto internazionale perché Atene deve fronteggiare massicci arrivi di migranti e non singoli ingressi. L'esecutivo ha spiegato in una dichiarazione che il "massiccio" tentativo di "cittadini di Paesi terzi” di attraversare "le frontiere terrestri e marittime” della Grecia con la Turchia, che "secondo tutti gli indicatori" è guidato e diretto da Ankara, costituisce una "minaccia alla sicurezza nazionale".

È importante ricordare come la dichiarazione sottolinei anche che il diritto internazionale ed europeo preveda anche l'adozione di misure eccezionali di fronte a situazioni di emergenza. La Grecia ha poi dichiarato che è altrettanto legale, secondo un parere della Corte europea dei diritti umani, rimpatriare soggetti che sono entrati illegalmente nel Paese senza essere autorizzate a presentare domande di asilo.

Le reazioni dell'Unhcr e di Sassoli

Dura la reazione dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (Unhcr), che ha criticato le misure del governo greco ritenendo che essere “non abbiano una base giuridica”. “Né la convenzione del 1951 sullo status di rifugiato né il diritto comunitario dell'Ue forniscono una base legale per sospendere l'esame delle domande di asilo", ha concluso l'Unhcr in una nota.

Dal canto suo il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, a margine di una conferenza stampa a Bruxelles ha sottolineato come la Grecia sia stata lasciata sola da tempo ad affrontare i flussi migratori. “La situazione nelle isole greche è così da tanto – ha detto Sassoli – Abbiamo richiamato anche le altre istituzioni ad una maggiore attenzione. Noi dobbiamo accoglierli e proteggerli non lasciando sola la Grecia”.

"La Grecia - ha concluso Sassoli - è un Paese europeo e vogliamo sostenerla nella sua azione. Anche qui serve una politica europea più forte. Avevamo detto che chi arriva in Grecia arriva in Europa, ma anche su questo richiamo è calato il silenzio da parte degli Stati membri. Per tante questioni che riguardano la vita dei nostri cittadini, come l'immigrazione o c'è più Europa, oppure questi problemi non si risolvono".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Lun, 02/03/2020 - 21:53

Massima stima al governo greco. Questa é la via da seguire.

cgf

Lun, 02/03/2020 - 23:10

Speriamo di non arrivare ad essere così esasperati come i greci.

seccatissimo

Lun, 02/03/2020 - 23:22

Tanto di cappello al governo della Grecia ! Mi chiedo soltanto, come mai i governi degli altri Paesi sono capaci, quando necessario nel interesse del proprio Paese e del proprio popolo, di prendere decisioni difficili, ma vitali, anche se considerate dai deficienti "politicamente scorrette", mentre i nostri governi mai ?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/03/2020 - 23:34

Sassoli, l'Italia è stata lasciata sola prima della Grecia e in proporzioni di gran lunga maggiori. Ti sei mai mosso per il tuo paese?

savonarola.it

Lun, 02/03/2020 - 23:50

Ogni paese ha il diritto/dovere di prendere i provvedimenti più severi per tutelarsi da questa invasione programmata dai super poteri economici. Solo l'italia è governata da un'accozzaglia di accoglioni.

QuasarX

Mar, 03/03/2020 - 00:20

4 anni e 10.000 euro sono pochi e l'europa ha veramente poco da indignarsi state zitti

Macrone

Mar, 03/03/2020 - 00:43

Sapete cosa dicono al confine greco-turco i clandestini che cercano di sfondare il confine Greco? gridano che vogliano andare in Germania. Vi immaginate la Merkel appena lo ha saputo. Deve essere sbiancata. Se arrivano in Germania l'AFD va al 60% dei voti. ahahaha

Tuthankamon

Mar, 03/03/2020 - 01:03

L'UNHCR e Sassoli hanno perso una gigantesca OCCASIONE PER TACERE E VERGOGNARSI! Si rendono vagamente conto del disastro che si verifica se la Grecia permette a Erdogan di mantenere la sua minaccia?

blu_ing

Mar, 03/03/2020 - 01:43

bene la grecia, questi problemi si risolvono respingendo tutti nessuno escluso, tornino a casa loro facciano domanda e se sara' accolta potranno ripresentarsi, non si può accogliete l intero mondo

Marcolux

Mar, 03/03/2020 - 02:47

Ne va della loro sopravvivenza! E' il minimo che possano fare. Vi immaginate quando arriveranno a milioni in Italia, passando dai Balcani? Spero che allora ci sia di nuovo Salvini, altrimenti sarà una catastrofe. Saranno come le cavallette!

Marcolux

Mar, 03/03/2020 - 02:53

Anche Sassoli si mette a dire le solite scempiaggini di sinistra, ovvietà disgustose che si ascoltano da anni e anni anche nei confronti dell'Italia, altro Paese dei balocchi, dove chiunque può entrare, bivaccare, stuprare e delinquere senza si possa fare qualcosa. Questa è l'idea di accoglienza della sinistra. E' l'idea di distruzione della cultura e della società, ma è anche la fine economica, perchè il peso è e sarà insostenibile.

Ritratto di computerinside

computerinside

Mar, 03/03/2020 - 03:16

E noi italiani? Quando il pugno duro? Porca miseria stanno entrando ONG a profusione nonostante il coronavirus!

C79

Mar, 03/03/2020 - 06:17

Mentre la Grecia si difende da questa invasione!Noi ormai poveri stupidi gli accogliamo a braccia aperte,perché poverini non si possono lasciare in mezzo al mare e soprattutto in quarantena sulla nave,ora ci penseranno le sardine ad andare a prenderli direttamente dalla Turchia.Ed ora dopo essere lo zimbello del mondo per la politica ridicola dove chiunque può atteggiarsi a politici,i migranti che hanno trasformato l'Italia in un centro di spaccio e corruzione l'intero paese,siamo anche gli appestati per il resto del globo.Con un governo che invece di fronteggiare l'emergenza ci ha rinchiusi in una bolla facendo fallire le imprese prendendoci in giro con le loro briciole per sostenere l'economia ormai compromessa.Sospendendo mutui e bollette,peccato che chi ha la domiciliazione bancaria..oltre il danno la beffa,soprattutto per chi poi dovrà pagare il doppio.

gianf54

Mar, 03/03/2020 - 06:51

Benissimo! Così bisognerebbe fare anche in Italia, altro che "accoglienza forzosa"!!!

andy15

Mar, 03/03/2020 - 07:00

Brava la Grecia! Finalmente si comincia a far rispettare la legalita'.

giancristi

Mar, 03/03/2020 - 07:51

Complimenti alla Grecia! Finalmente qualcuno usa le giuste misure. Non è che i migranti hanno diritto ad andare dove vogliono, come sostengono i cattolici e le sinistre. In questo caso poi, si tratta di una vera e propria invasione, organizzata dalla Turchia per ricattare la Unione Europea. Quanto a UNHCR, meglio non parlarne!

mila

Mar, 03/03/2020 - 08:05

In Grecia e' nata la civilta' europea. Speriamo che anche adesso riesca a insegnarci qualcosa.

paolo48

Mar, 03/03/2020 - 11:11

Nei panni dei migranti mi butterei a capofitto in Grecia. Sono 4 anni in sicurezza pensando da quale inferno provengono..... A me sembra un invito, non una minaccia......

paolo48

Mar, 03/03/2020 - 11:14

cavolo...nei panni dei migranti mi butterei a capofitto in Grecia. Sono 4 anni in sicurezza pensando da quale inferno provengono..... A me sembra un invito, non una minaccia......

venco

Mar, 03/03/2020 - 14:55

Carcere fino a che chiedono il rimpatrio.

gpl_srl@yahoo.it

Mar, 03/03/2020 - 21:33

li dirottino in italia qui, lo dicono anche le sardine, naturalmente quelle in scatola, sono tutti benvenuti! anche quelli che vengono anche solo per delinquere