I comandamenti dell'Isis "per coprire le donne"

Le donne che non li rispettano rischiano la pena di morte

I comandamenti dell'Isis "per coprire le donne"

Sono sette i comandamenti stilati di miliziani dello Stato islamico per istuire le donne a indossare il velo islamico. Sette regole che non possono essere dimenticate se si vuole conservare la vita. Perché, se non vogliono incorrere in punizioni che prevedono anche la pena di morte, le donne devono indossare il niqab, ovvero il velo integrale, seguendo pedissequamente tutte e sette le regole.

Per i miliziani del Califfato, che seguono alla lettera i diktat del Corano, non è suffciente che le donne siano coperte integralmente. Il niqab deve essere indossato "a norma di Islam". E, quindi, seguendo i seguenti "comandamenti":

  1. "Il tessuto deve essere spesso e non deve svelare quel che c'è sotto"
  2. "L'Hijab deve essere sciolto; ovvero largo e non attillato"
  3. "Deve coprire tutto il corpo"
  4. "Che non sia un vestito Shehra, cioè troppo costoso o di marca, ma neppure trasandato"
  5. "Non deve assomigliare ai vestiti delle donne blasfeme e dei maschi"
  6. "Non deve essere frivolo nè attrarre gli sguardi"
  7. "Non deve essere addolcito con profumi e neppure con incensi".

Questi comandamenti sono stati pubblicati su un cartello pubblicitario affisso lungo le strade di Sirte.

Commenti