India, bimbo cade in un pozzo: corpo estratto dopo quattro giorni

Il piccolo stava giocando vicino al pozzo fuori casa. Per quattro giorni ha aspettato i soccorsi a 33 metri di profondità. La rabbia de residenti: aiuti in ritardo

Stava giocando vicino al pozzo costruito dalla sua famiglia fuori casa, quando all'improvviso è caduto dentro. È morto così un bimbo indiano di tre anni.

Il piccolo è rimasto bloccato quattro giorni in fondo al pozzo, aspettando i soccorsi a 33 metri di profondità senza cibo né acqua. Il corpo del bimbo è stato estratto dopo alcuni giorni e trasportato in elicottero all’ospedale più vicino, dove è stato confermato il decesso.

Come riporta il Corriere, la notizia della morte del piccolo ha provocato una protesta. Secondo gli abitanti, alcuni problemi tecnici hanno ritardato le operazioni di soccorso e diminuito così le possibilità di trovare il bimbo ancora vivo.

Fonti locali hanno spiegato che il pozzo nel quale è caduto il piccolo non era più stato utilizzato dall’inizio degli anni ‘90. Ora il capo dell’'esecutivo Amrinder Singh ha chiesto rapporti precisi sulle cavità ancora aperte per evitare altre tragedie.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.