Mondo

Israele, pubblicate foto satellitari del palazzo di Assad

In quello che sembra un tacito avvertimento il ministero israeliano della Difesa israeliano ha pubblicato l'immagine satellitare del palazzo del presidente siriano Bashar al Assad

Israele, pubblicate foto satellitari del palazzo di Assad

A trenta anni dal primo lancio nello spazio, il Ministero della Difesa iraeliana pubblica alcune immagini dal suo ultimo satellite spia. Si vedono i carri armati siriani, l'aeroporto internazionale di Damasco e la residenza di Bashar Assad. Immagini che possono apparire una tacita minaccia. Sabato notte lo scalo è stato colpito da un attacco missilistico, che il regime siriano attribuisce ad Israele.

Le tre foto, scattate dal satellite spia Ofek 11, ufficialmente sono state diffuse per celebrare l'anniversario del lancio orbitale. Ma come sottolinea Times of Israel aver scelto proprio quelle foto sembra una dimostrazione di forza, un messaggio molto chiaro. Di recente Israele ha fatto diversi raid militari contro obiettivi iraniani in Siria, dopo aver ribadito più di una volta che non intende tollerare la presenza di forze militari iraniane alla propria frontiera. Secondo dati forniti della Difesa israeliana, ve ne sono stati oltre 200 a partire dal 2017.

Al momento Israele non ha rilasciato alcun commento sull'attacco di sabato scorso all'aeroporto di Damasco. Il primo ministro Benyamin Netanyahu ieri però ha detto che "Israele lavora costantemente per impedire ai nostri nemici di procurarsi armi avanzate". Secondo alcune indicazioni riportate dai media, nell'attacco sarebbe è stato colpito un aereo iraniano carico di armi.

Ma torniamo al satellite spia Ofek 11: è stato lanciato il 13 settembre 2016 usando un razzo Shavit, lo stesso modello di base utilizzato per mandare in orbita il primo satellite Ofek 30 anni prima. Si è unito ad altri satelliti (dieci o forse di più) che forniscono informazioni alle forze di sicurezza israeliane. "La qualità delle immagini e delle fotografie prodotte dai nostri diversi satelliti è incredibile e ci fornisce preziose informazioni", ha detto Amnon Harari, il capo del programma spaziale del Ministero della Difesa.

Commenti