Cambio della guardia alla Casa Bianca: ecco chi lascia l'incarico

Cambio della guardia alla Casa Bianca: cambia la portavoce

Cambio della guardia alla Casa bianca, dove dalla settimana prossima ci sarà un nuovo portavoce, Karine Jean-Pierre, che sostituirà Jen Psaki. Da più parti viene fatto notare che Jean-Pierre sarà la prima persona apertamente omosessuale e la prima afroamericana a ricoprire questo incarico, che partirà ufficialmente dal prossimo 13 maggio. "Karine non solo porta l';esperienza, il talento e l'integrità necessari per questo difficile lavoro, ma continuerà ad aprire la strada nella comunicazione del lavoro dell'amministrazione Biden-Harris a nome del popolo americano", ha affermato il presidente Biden in una dichiarazione.

Il presidente degli Stati Uniti ha aggiunto: "Jill ed io conosciamo e rispettiamo Karine da molto tempo e lei sarà una voce forte che parlerà per me e questa amministrazione. Jen Psaki ha stabilito lo standard per restituire decenza, rispetto e decoro alla sala informativa della Casa Bianca". Non è passato inosservato questo appunto di Joe Biden, che ha proseguito: "Voglio ringraziare Jen per aver alzato il livello, aver comunicato direttamente e sinceramente al popolo americano e aver mantenuto il suo senso dell'umorismo mentre lo faceva".

Jean-Pierre, che il 13 agosto compirà 45 anni, è nata in Martinica ed è cresciuta a New York, dove si è laureata alla Columbia University. Lavora da anni accanto a Biden avendo ricoperto ruoli politici e nella comunicazione di alto livello anche nella campagna per le elezioni del 2020 e quando era vicepresidente nell'amministrazione Obama.

Dal canto suo, Jen Psaki ha commentato l'avvicendamento alla Casa bianca con un tweet di elogio nei confronti di Karine Jean-Pierre, che secondo la sua esperienza "darà voce a molti, ma farà anche sognare molti in grande su ciò che è veramente possibile". Il futuro di Jen Psaki non è stato ancora ufficializzato ma stando ad alcune indiscrezioni pare che passerà alla tv progressista Msnbc, dove dovrebbe apparire in alcuni show e condurre un programma per la piattaforma streaming Nbc Peacock. Non ci soni retroscena politici dietro il cambio della guardia alla Casa bianca, che è stato programmato con ampio anticipo per permettere di trovare un sostituto. La stessa Jen Psaki, esattamente un anno fa, aveva annunciato che avrebbe lasciato l'incarico nel maggio 2022. Il motivo? Quello di portavoce della Casa bianca è un lavoro che aveva definito massacrante, soprattutto se da conciliare con una famiglia.

Psaki, 43 anni, di origini greche e polacche, madre di due figli, era entrata nei piani alti della politica americana sotto l'amministrazione Obama, prima come direttrice delle comunicazioni e poi come portavoce della Casa Bianca. Quindi era stata nominata portavoce del dipartimento di Stato, inducendo il ministero degli Esteri russi a rispondere con un volto femminile per lo stesso ruolo, Maria Zakharova.

Commenti