Kirill contro il matrimonio gay: "È quasi come le leggi naziste"

Il patriarca Kirill a RT: "L'Occidente va contro la natura morale degli esseri umani". E su Donald Trump: "Da lui parole di speranza"

"Quello che sta accadendo dei Paesi occidentali è che, per la prima volta nella storia umana, la legislazione va contro la natura morale degli esseri umani". In una lunga intervista a RT, che spazia dalla guerra civile in Siria ai rapporti tra gli Stati Uniti e la Russia, il patriarca Kirill ha durament criticato quelle leggi che hanno legalizzato in tutto l'Occidenti i matrimoni omosessuali. "Non è la stessa cosa, certo, ma in qualche modo possiamo paragonarlo all'apartheid in Sudafrica o alle leggi naziste - spiega il capo della Chiesta Ortodossa - erano frutto di un’ideologia e non parte della natura morale. La Chiesa non potrà mai approvarlo".

Nell'intervista con RT, il patriarca Kirill analizza attentamente la situazione politica a livello globale. "Continuiamo a sentire che la coalizione ha un suo approccio e la Russia ha una posizione diversa - spiega - ora è il momento in cui non possiamo più avere due posizioni in conflitto. Dobbiamo allinearci". Ecco perché è stato contento di sentire ciò che Donald Trump ha detto a questo proposito dopo aver vinto alle elezioni. Il presidente eletto degli Stati Uniti ha chiaramente sottolineato la necessità di combattere il radicalismo e il terrorismo islamico. "Speriamo sia l'obiettivo verso cui andremo, anche in termini di relazioni tra la Russia e gli Stati Uniti", ha proseguito il leader religioso. "Il terrorismo costituisce una reale minaccia per il mondo intero, inclusi la Russia, il Medioriente, l'Europa occidentale, gli Stati Uniti - sottolinea - quindi è tempo di mettere assieme le idee, unire le forze e collaborare per risolvere questo problema che molti Paesi e popoli stanno affrontando".

Nel corso della campagna elettorale Trump ha più volte annunciato di voler stabilire un dialogo con la Russia, anche e soprattutto nella lotta al terrorismo. "Questo è un bene - argomenta Kirill - apre nuove opportunità per la collaborazione, che è ciò che spero avremo nelle relazioni Russia-Usa". "Non c'era speranza in ciò che gli altri dicevano - conclude il capo della Chiesa russa - mentre le parole di Trump ci danno speranza. È molto importante che i leader delle grandi potenze globali instillino speranza in un futuro migliore".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ziobeppe1951

Lun, 21/11/2016 - 15:52

Quasi quasi da ateo divento ortodosso

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Lun, 21/11/2016 - 15:52

Dio comanda: "Onora il padre e la madre" e gli LGBT (Lesbiche, Gay, Bisex e Trans) non vogliono essere ne l'uno ne l'altra. Essi razzolano nel "parco buoi" elettorale dei sinistrati di cervello. Eppure giustamente devono essere tollerati, ma non presi in giro con un falso matrimonio che, come dice la radice della parola mater, si rivolge alle madri.

Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Lun, 21/11/2016 - 16:01

a checco primo andra' di traverso , mah...se ne dovra' fare una ragione.

Polgab

Lun, 21/11/2016 - 16:32

Come bello sentire una persona ragionevole esprimersi, è come se un vento di speranza cominciasse a soffiare. è un mio diritto non volere omosessuali intorno a me,come non voglia avere a che fare con i delinquenti, i camorristi e i pedofili. Nella libertà di ognuno di noi comprende anche il diritto di rifiutare quello che non ci piace o ci da fastidio. Se a una persona non piace la trippa perché obbligarla a mangiarla?

Ritratto di Pilsudski

Pilsudski

Lun, 21/11/2016 - 16:34

Sarebbe opportuno che Franceschiello andasse urgentemente a farsi uno stage dal Patriarca. Magari Frottolo puo' finanziargli la trasferta, facendogli attribuire una delle sue dilette "borse Erasmus" :-)

lento

Lun, 21/11/2016 - 16:36

L'errore fatto dalla chiesa cattolica e' proprio il silenzio su cose cosi importanti per l'Umanita' !

Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Lun, 21/11/2016 - 16:37

Costui non solo ha le idee chiare, ma non si vergogna di manifestare il proprio dissenso totale e deciso contro alcune aberrazioni. E anche su Trump, costui sa il fatto suo. E' evidente che molti in Europa seguono la via sicura del conformismo, travestito da progressismo, non perché intimamente convinti di certe cose, ma solo per pubblico, quieto vivere.

PaoloPan

Lun, 21/11/2016 - 16:43

kirill è una persona seria .... Bergolio è solo uno che vuole piacere al mondo (... chi sono io per giudicare ...)

Lotus49

Lun, 21/11/2016 - 16:52

Kirill dice solo ovvietà. Non ha un decimo della fantasia sudamericana del collega. Se fosse a capo della chiesa cattolica, i giornali "cristiani" non saprebbero più che scrivere e la gente, non avendo di meglio, finirebbe a leggere il Vangelo.

greg

Lun, 21/11/2016 - 18:05

Finalmente un cattolico che dice la verità senza tanti pruriti cattoprogressisticomunisti.

Tuthankamon

Lun, 21/11/2016 - 18:17

Bè, Putin (in linea con la Chiesa) ha affermato in chiaro che i bambini russi NON possono essere dati in adozione a coppie omosex sia in Russia sia in ambito internazionale. Un putiferio e ... cercheranno di fargliela pagare in tutti i modi. Per fortuna gli Americani pare ... intendano dargli man forte checchè ne dicano gli intellettualotti in California e al Greenwich Village.

maurizio50

Lun, 21/11/2016 - 18:18

La Chiesa Ortodossa è sempre stata ferrea sulle sue convinzioni religiose e sulla dottrina, su cui non transige. Magari in Vaticano avessero l'umiltà di seguire gli insegnamenti degli Ortodossi. Sicuramente ci sarebbe molta più fede di quanta non ne circoli oggi nelle chiese cattoliche.!!

disturbatore

Lun, 21/11/2016 - 18:26

La UE e´oramai sotto il controllo di pochi fanatici della trasgressione , ma che occupano posti chiave . Sono arroccati nei Palazzi dei media ben foraggiati dalle finanze , siono arroccati dentro i Palazzi di Bruxelles e Berlino ed si fanno sostenere dalla Cancelliera ,la quale sa bene che con questa marmaglia puo´tenere il potere . E piu´lei si arrocca e piu´i Paesi vicini si buttano sul nazionalismo . Quando lo capiranno i tedeschi che la loro Angela in realta´ e´il diavolo travestito ?

paci.augusto

Lun, 21/11/2016 - 18:35

Ben detto Kirill, bravissimo!!!!!!!!

rossini

Lun, 21/11/2016 - 18:44

Questo sì che è un Ministro di Dio. Altro che quell'impostore di Bergoglio che ha trasformato la Chiesa Cattolica in un'organizzazione umanitaria come la Croce Rossa. La Chiesa è un'altra cosa. Deve diffondere la parola e la dottrina di Cristo. Deve mettere l'uomo in relazione con Dio. I preti cattolici quasi si vergognano di fare proselitismo. Adesso sono arrivati a perdonare l'aborto. Primo poi legittimeranno persino la pedofilia che fra loro è tanto diffusa. Niente 8 per 1000 alla Chiesa cattolica!

forbot

Lun, 21/11/2016 - 18:45

Di sicuro non ho nulla da ridire sulla decisione di S.S. Kirill-

honhil

Lun, 21/11/2016 - 18:53

Adesso è a tutti chiaro quello che si siano potuti dire, a Cuba, Kirill e Francesco, dopo quello storico abbraccio.

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Lun, 21/11/2016 - 19:11

L'omosessualità è la punizione divina per aver creato la banca cristiana. Perché è così, la fede è l'idrovora che incanala i beni dei credenti...mettendoselo al sodo tra loro ci smenano meno.

petra

Lun, 21/11/2016 - 19:15

Finalmente una voce fuori dal coro. Allora ho fatto bene a dare il mio 8xmille alla chiesa ortodossa?!

amicomuffo

Lun, 21/11/2016 - 19:23

E le chiese cattoliche sono sempre più vuote.....

Ritratto di Lestat

Lestat

Lun, 21/11/2016 - 19:50

vedo che quando si tratta di odiare i gay tutta la Chiesa si ritrova compatta! vergognosi.

Poldo51

Lun, 21/11/2016 - 19:53

qualcuno ha un po' di cervello

routier

Lun, 21/11/2016 - 20:21

Se Kirill fosse al posto di Bergoglio potrei rivedere la mia idiosincrasia al cattolicesimo del ventunesimo secolo.

Berna

Lun, 21/11/2016 - 20:52

Quest'anno, nella mia dichiarazione dei redditi, per la prima volta ho ceduto l'8 per mille alla chiesa ortodossa. Leggo ora che non mi sono sbagliato.

Ritratto di Giano

Giano

Lun, 21/11/2016 - 21:16

Chi avrebbe mai immaginato, dopo decenni di guerra fredda, che avremmo finito per guardare alla Russia come unica possibilità di salvezza dallo sfacelo politico, economico, religioso e morale del mondo occidentale. Meno male che c'è ancora qualcuno che ha le idee chiare e non ha paura di esprimerle.

greg

Lun, 21/11/2016 - 21:47

LESTAT - lei mi fa pena, ed anche compassione

jeanlage

Lun, 21/11/2016 - 22:00

Russia, lume dell'umanità.

tmarco

Lun, 21/11/2016 - 22:18

Il Patriarca Kirill di Mosca dà lezioni di Cristianesimo: fermezza sui principi, irremovibilità sui canoni. Si chiama "coerenza".

Ritratto di Antica50

Antica50

Lun, 21/11/2016 - 22:28

E certo! La dottrina della chiesa cristiana lo dice chiaro : unione c'è solo tra uomo e donna, i figli nascono solo da uomo e donna. E poi lo stato può essere forte se c'è la famiglia forte. La famiglia naturale.

Totonno58

Lun, 21/11/2016 - 23:02

Quindi non solo tra noi cattolici ci sono personaggi a caccia di popolarità, foto in prima pagina ecc....

lucaberardi

Mar, 22/11/2016 - 14:33

Non sorprende che la Chiesa ortodossa di Mosca sia legata a doppio filo al regime autoritario, repressivo ed illiberale di Putin. Paragoni del genere sono allucinanti, si può non essere d'accordo con i matrimoni gay (che riguardano per di più solo l'ambito civile e non quello religioso), ma paragonarli alle leggi naziste questo sí è da nazisti rossi. La cosa peggiore sono i commenti dei lettori

mila

Mer, 23/11/2016 - 04:03

@ Berna -Non mi sembra che si possa dare l'8 x mille alla Chiesa ortodossa.