L'alt right inchioda i liberal Usa: "Non usano la parola cristiani"

Polemiche sui tweet dell'ex segretario di Stato e dell'ex presidente americano. I conservatori accusano: "Perché non usate la parola cristiani?"

L'alt right inchioda i liberal Usa: "Non usano la parola cristiani"

"Easter worshipper", ovvero "coloro che credono nella Pasqua". Queste parole sono state usate da Hillary Clinton e Barack Obama per commentare i tragici attentati che hanno insanguinato la Pasqua. Un gioco di parole che, secondo alcuni utenti, sarebbe stato fatto per evitare di utilizzare la parola "cristiani".

"In questo santo fine settimana per molte fedi, dobbiamo rimanere uniti contro l'odio e la violenza. Sto pregando per tutti coloro che sono stati colpiti dai terribili attentati contro i fedeli di Pasqua e i viaggiatori in Sri Lanka", ha twittato l'ex segretario di Stato.

Parole simili sono state scritte anche dall'ex presidente americano: "Gli attacchi ai turisti e ai fedeli della Pasqua nello Sri Lanka sono un attacco all'umanità. In una giornata dedicata all'amore, alla redenzione e al rinnovamento, preghiamo per le vittime e rimaniamo in piedi con il popolo dello Sri Lanka".

Queste parole hanno scatenato il mondo conservatore americano che si è chiesto come mai i due rappresentanti democratici non abbiano voluto utilizzare la parola "cristiani". Anzi, c'è anche si spinge addirittura più in là, come l'influencer Blair White, che ha attaccato la Clinton dicendo: "Proprio come non siete mai stati in grado di dire 'ISLAM' dopo la strage di Pulse (questo il nome del night club dove nel 2016 si è registrato un attentato terroristico rivendicato dall'Isis che ha provocato la morte di 50 persone, Ndr), non siete in grado di dire 'cristiani' dopo la morte di 200 persone. Adoratori di Pasqua? Ciao, ragazza".

Matt Batzel, direttore di American Majority, ha invece chiesto a Obama: "Perché non hai detto cristiani?". Dennis Michael Lynch, ha invece detto all'ex presidente americano: "Che ne dici di chiamare gli assassini... estremisti musulmani. È una buona cosa chiamare degli assassini. Ignorarli non li fa andare via. E, tra l'altro, non sarebbe un peccato usare la parola cristiani quando si menzionano le vittime".

Il sito conservatore louderwithcrowder.com, fondato dall'ex giornalista di Fox News Steven Crowder, ha inoltre stilato una lista di tutti i politici democratici che hanno preferito usare le parole "Easter worshipper" al posto di "christians".

Va detto, che la parola "worshipper" indica, come riporta il Cambridge Dictionary, una persona che va a una cerimonia religiosa per adorare Dio e potrebbe esser stata utilizzata con questa accezione dagli esponenti democratici. Certo, usare "cristiani" sarebbe stato molto più facile. Anche perché, come riporta Ngram Viewer, questa parola è sempre meno utilizzata. Tanto che in molti si sono chiesti su Twitter chi diavolo fossero questi "Easter worshipper". Fino ad oggi - scrive l'influencer italo-americana Alana Mastrangelo - "non avevo mai sentito questo termine".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti