Quella legge speciale già usata contro Hitler: cosa prevede la "Lend-Lease"

Dagli Usa è arrivato il semaforo verde alla legge che velocizza la fornitura di armi all'Ucraina. Che cos'è e come funziona l'Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act

La legge speciale usata contro Hitler: cosa prevede la "Lend-Lease"

Si chiama Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act ed è la legge firmata da Joe Biden per velocizzare l’invio di armi all’Ucraina. Stiamo parlando di una misura storica, già usata dagli Stati Uniti nel 1941 per fornire equipaggiamenti ai britannici impegnati a combattere contro Adolf Hitler. Adesso quello stesso strumento è stato riesumato da Washington per supportare Kiev nella guerra contro la Russia.

La mossa di Biden

Nel giorno in cui in Russia ha celebrato la vittoria sui nazisti nella Seconda guerra mondiale, negli Stati Uniti è arrivato il semaforo verde alla legge che velocizza la fornitura di armi all'Ucraina. L’annuncio è arrivato dal portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. Ricordiamo che il provvedimento era stato approvato da Camera e Senato a fine aprile e che, in linea molto generale, consente di prestare equipaggiamento militare a qualsiasi governo straniero "la cui difesa sia valutata vitale dal presidente Usa".

L’Ukraine Democracy Defense Lend-Lease Act, pur essendo stato approvato a stragrande maggioranza dal Congresso dieci giorni fa, è stato firmato da Biden nel giorno più importante per Mosca, proprio per inviare un chiaro messaggio a Vladimir Putin. Il messaggio è abbastanza evidente: gli Stati Uniti aiuteranno le forze di Kiev fino alla fine. Calcolatrice alla mano, dall’inizio della guerra ad oggi, Washington ha già messo sul tavolo quasi 4 miliardi di dollari di aiuti militari e continuerà a supportare Volodymyr Zelensky finché sarà necessario.

Che cosa prevede la legge

Dal punto di vista tecnico, la suddetta legge autorizza l'amministrazione Biden, durante l'anno fiscale 2023, a prestare o noleggiare attrezzature militari all'Ucraina e ad altri paesi dell'Europa orientale. L'atto esonera, inoltre, la stessa amministrazione da alcune disposizioni di legge che regolano il prestito o la locazione di equipaggiamento militare all'estero, come il limite di cinque anni alla durata del prestito o l'obbligo che i Paesi riceventi paghino tutte le spese sostenute dagli Stati Uniti Stati nel noleggio dell'equipaggiamento per la difesa.

Secondo la normativa vigente i pagamenti ricevuti in leasing con l'estero sono depositati presso il Dipartimento del Tesoro come incassi vari e sono classificati come spese dirette. "Tale atto - si legge sul sito del Dipartimento della Difesa Usa - potrebbe aumentare gli importi depositati in tesoreria qualora l'amministrazione presti o noleggi attrezzature che altrimenti non avrebbe fornito ai sensi della normativa vigente". Al contrario, tali depositi diminuirebbero se l'amministrazione prestasse o noleggiasse attrezzature a un costo ridotto ai sensi della legge rispetto agli importi che altrimenti avrebbe addebitato in base alle sue autorità esistenti.

Questa legge è stata utilizzata, come detto, durante la seconda guerra mondiale. A quel tempo sono state spedite forniture militari statunitensi per un totale di 50,1 miliardi di dollari, equivalenti a 690 miliardi nel 2020. In tutto, 31,4 miliardi sono andati al Regno Unito, 3,2 miliardi alla Francia, 1,6 miliardi alla Cina, 11,3 miliardi all'Unione Sovietica e i restanti 2,6 miliardi ad altri alleati. "Ogni giorno, gli ucraini combattono per la propria vita. Il costo della lotta non è basso, ma cedere all'aggressività è ancora più costoso", ha affermato Biden mentre approvava la legge nello Studio Ovale.

Commenti