L'Oms dà il via libera al vaccino contro la malaria per i bambini

C'è l'ok dell'Organizzazione mondiale della sanità per la somministrazione diffusa in Africa ai bambini del vaccino contro la malaria

Dottori del Kenya Medical Research Institute lavorano sulla malaria
Dottori del Kenya Medical Research Institute lavorano sulla malaria

Svolta storica per la lotta contro la malaria. L'Oms ha approvato il vaccino contro la malaria per i bambini. Si tratta del primo prodotto contro la malattia trasmessa dalle zanzare e che uccide più di 400mila persone ogni anno. "È un momento storico: il tanto atteso vaccino contro la malaria per i bambini è una svolta per la scienza, la salute dei bambini e la lotta contro la malaria", ha dichiarato con soddisfazione in una nota il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Il vaccino raccomandato dall'Oms per i bambini dell'Africa subsahariana e in altre regioni con trasmissione della malaria da P. falciparum da moderata a elevata. La decisione di raccomandare la vaccinazione è arrivata dopo aver analizzato i risultati di un programma pilota in corso in Ghana, Kenya e Malawi che ha raggiunto più di 800.000 bambini dal 2019. Un campione molto ampio che ha dato risultati che lasciano ben sperare sul contrasto alla malattia. "L'utilizzo di questo vaccino in aggiunta agli strumenti esistenti per prevenire la malaria potrebbe salvare decine di migliaia di giovani vite ogni anno", ha proseguito Tedros Adhanom Ghebreyesus.

Si tratta di un importantissimo passo avanti per la scienza, che potrebbe cambiare radicalmente le condizioni di vita di una parte di pianeta. Il vaccino è stato battezzato RTS.S. Il vaccino costituisce una pietra miliare storica tanto dal punto di vista scientifico che umano, poichè è il primo messo a punto da una piattaforma di scienziati africani e perchè previene una malattia che causa il 94% delle sue vittime nell'Africa subsahariana; inoltre ha la particolarità di essere il primo sviluppato contro un parassita nell'uomo. Ogni anno, si registrano circa 230 milioni di casi e circa 400 mila decessi all’anno. Solo nel 2019, proprio a causa della malattia, sono morti più di 260 mila bambini soltanto in Africa.

I triali sono in corso dal 2015 e hanno dimostrato che hanno un'efficacia piuttosto elevata, riuscendo a prevenire 4 casi su 10 di malaria. Sui casi gravi ha la capacità di abbattere di un terzo del numero di bambini che a causa della malattia hanno bisogno di trasfusioni di sangue. Il vaccino RTS.S ha bisogno di 4 somministrazioni e va somministrato tra i 5 e i 7 mesi di età. Ogni dose va richiamata a un mese dalla precedente, tranne l'ultima che viene somministrata dopo 18 mesi dalla precedente. Non sono stati registrati episodi di interferenza con gli altri vaccini già somministrati.

Commenti