L'ultima di Duterte: "Disinfettate le mascherine con la benzina"

Le autorità sanitarie delle Filippine hanno bollato le parole del presidente Duterte sulla benzina come nient’altro che una semplice battuta

L'ultima di Duterte: "Disinfettate le mascherine con la benzina"

Il presidente filippino Rodrigo Duterte si è reso di recente protagonista di una nuova dichiarazione controversa, con cui ha consigliato ai suoi cittadini di disinfettare le mascherine con la benzina. Il leader di Manila non è nuovo alle esternazioni poco convenzionali, tra cui si può annoverare quella in cui minacciava di “scavare la fossa” alle persone che avrebbero protestato contro le misure di confinamento anti-Covid da lui varate e quell’altra in cui sosteneva di essersi “curato” dalle proprie tendenze omosessuali. Le parole del capo di Stato asiatico sulle mascherine sono state pronunciate mentre il suo Paese fa i conti con oltre 72mila casi di contagio e con più di 1840 morti a causa dell’epidemia.

Il riferimento alla benzina, quale metodo alternativo per la pulizia delle mascherine e da utilizzare in caso di penuria di soluzioni igienizzanti tradizionali, è stato fatto dal leader di Manila durante un discorso tenuto martedì. Nel dettaglio, Duterte ha affermato: “A fine giornata, prendete la mascherina e spruzzateci sopra il Lysol (un preparato a base di acqua ossigenata), se siete riusciti a procurarvelo. Le persone che non hanno il Lysol possono invece immergere le mascherine nella benzina o nella nafta, e state certi che quel maledetto Covid non avrà scampo. Trovate quindi del gasolio e immergetevi le mani e la mascherina”.

In seguito al clamore suscitato dal consiglio di Duterte, le autorità sanitarie locali sono alla fine dovute intervenire per fornire delle precisazioni e per distogliere la popolazione da ogni tentativo di pulire le mascherine con la benzina o altri liquidi infiammabili.

Maria Rosario Vergeire, sottosegretaria al dipartimento della Salute delle Filippine, ha infatti derubricato giovedì le parole del presidente a semplice battuta. L’alta funzionaria ha quindi invitato i cittadini a non fare quello che aveva consigliato il capo di Stato, dato che lui allora stava soltanto “scherzando”.

La Vergeire, dopo avere bollato come una mera provocazione le parole di Duterte sulla benzina, ha poi fornito la versione della scienza ufficiale riguardo al metodo di disinfezione delle mascherine. A detta della sottosegretaria, queste andrebbero lavate ogni giorno, non però con la nafta, e subito dopo messe ad asciugare alla luce del sole.

Alcuni tipi di dispositivi di protezione, ossia le mascherine chirurgiche e le N95, non possono invece essere risciacquate dopo l’uso, poiché, ha sottolineato la funzionaria, presentano meccanismi di filtraggio antivirus molto delicati, suscettibili di essere rovinati da un eventuale lavaggio.