A Miami dagli alberi cadono... iguane ghiacciate

Pioggia di iguane a Miami, in Florida. A causa del clima freddo che ha investito l'America orientale, gli esperti informano di una possibile "caduta di iguane" dagli alberi nella notte

Piovono iguane dagli alberi. Dove? A Miami. Per quanto incredibile e bizzarro possa sembrare è proprio ciò che sta accadendo in Florida in queste ore o, per l'esattezza, quanto accaduto nella notte tra martedì 21 e mercoledì 22 gennaio.

Nulla di profetico né di trascendentale. Fatto sta che gli esperti del National Wather Service Miami Florida (l'osservatorio meteorologico nazionale) hanno parlato proprio di "iguane cadenti" nel comunicato di allerta diramato alla popolazione mediante la pagina Facebook e l'account twitter dell'ente.

Un fenomeno decisamente desueto ma che, in realtà, è la diretta conseguenza dell'ondata di freddo anomalo che nell'ultima settimana ha investito l'America orientale estendendosi anche in alcuni stati a sud del paese, dalla Lousiana a North e South Carolina passando per Georgia e Florida dove le minime rasentano lo zero termico in buona parte della giornata. Ma è soprattutto di notte, tra le ore 3 e 4 del mattino, che le temperature precipitano in maniera repentina mettendo a dura prova la sopravvivenza molte specie animali. Tra queste, vi sono senza ombra di dubbio le iguane che, per natura, prediligono climi decisamente più caldi e confortevoli. I piccoli rettili dalla pelle squamosa vanno in letargo e tendono ad irrigidirsi se esposti per lungo tempo al freddo. Dunque, è molto probabile che possano precipitare dai rami degli alberi su cui sono solite adagiarsi.

"Non è qualcosa su cui solitamente facciamo previsioni – fanno sapere dal National Weather Sevice della Florida - ma non sorprendetevi se vedete le iguane cadere dagli alberi stanotte mentre le minime scendono a poco sopra lo zero". Ron Magill, direttore delle comunicazioni allo Zoo di Miami, ha spiegato su twitter che "le temperature a cui le iguane iniziano ad andare in uno stato di letargo dipende molto dalle loro dimensioni. In generale, più grande è l'iguana, più è in grado di tollerare temperature basse per periodi più lunghi".

Per quanto la raccomandazione possa suscitare una comprensibile ilarità - moltissimi utenti hanno commentato divertiti la notizia - c'è il severo rischio che la caduta libera di iguane possa causare danni di notevole entità ad abitazioni, piscine, auto e persone. Questi animali possono raggiungere, infatti, il peso di 10 kg e circa un metro e mezzo di lunghezza. Dunque, il consiglio degli esperti è quello di tenere d'occhio il cielo per evitare conseguenze pericolose, se non addirittura disastrose, qualora si decidesse di uscire nelle ore notturne.