Migranti, l'Olanda alla Ue: "Fuori l'Italia da Schengen"

Il governo olandese vorrebbe creare un'area comprendente Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Germania e Austria per controllare meglio i flussi di richiedenti asilo. La Commissione frena: "Non è in discussione"

Migranti, l'Olanda alla Ue: "Fuori l'Italia da Schengen"

Un area Schengen ristretta ai soli paesi del Benelux più Francia, Austria e Germania. Una sorta di mini-Schengen che esclude, almeno in via temporanea, l'Italia, la Grecia, la Spagna e i Paesi dell’Est. Fuori, insomma, tutti quei Paesi attraverso cui arrivano gli immigrati. Secondo quanto riferisce il quotidiano britannico Daily Mail, la proposta sarebbe stata avanzata da alcuni Paesi in vista del Consiglio Affari Interni in programma per domani a Bruxelles.

La portavoce della Commissione Ue, Natasha Berthaud, ha escluso che proposte simili siano in discussione. Durante la riunione preparatoria al vertice di domani, il tema non sarebbe stato messo sul tavolo dai rappresentanti diplomatici dei Ventotto. Si sta, invece, mettendo a punto una bozza di conclusioni, ribadendo la necessità di intensificare i controlli ai confini esterni dell’area Schengen. In realtà, l'ipotesi di creare una "mini area Schengen" sarebbe valutata dal governo dei Paesi Bassi che vorrebbe creare un'area comprendente Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo, Germania e Austria per controllare meglio i flussi di richiedenti asilo.

Commenti